5 buoni motivi per correre in montagna

C’è un vecchio slogan (all’epoca si diceva così, oppure reclàm) che recita: “col caffè di montagna il gusto ci guadagna”.

Beh non avevano mica tutti i torti. Dopo tanto tempo sono tornato a correre in Montagna e ho riscoperto cosa significa davvero correre nella natura e avere a disposizione spazi che non hanno dimensioni, praticamente infiniti.

Grazie a Karen, che mi ha letteralmente accompagnato, ho ripercorso il percorso Viceré – Baita Patrizi – Sentiero dei faggi – Bollettone e ho capito quanto sia diverso correre qui. E ho pensato di stilare una lista con qualche buon motivo che vi possa ispirare per le vostre prossime uscite.

RITROVARE SE STESSI

Correre in Montagna – non faccio che ripetermi – è qualcosa di speciale. Qui non ci sono semafori, incroci, auto, moto, clacson. Non puoi usare il telefono (nel 99% dei casi non c’è segnale). L’unica cosa alla quale devi prestare attenzione è il tuo corpo, sentire il tuo respiro, trovare il giusto ritmo (è difficilissimo le prime volte). Una connessione con Madre Natura che in pochi altri luoghi troverete.

ALLENAMENTO

La corsa in Montagna ha un potere allenante incredibile. Sentieri e percorsi vi costringeranno a variare costantemente falcata, ritmo, respirazione. In città si chiamerebbe fartlek. Resistenza fisica e mentale vengono messe a dura prova quando si prova a spingere, ma la soddisfazione di arrivare in cima è impagabile. Quando si torna in pianura sarà tutta un’altra cosa!

AGILITÀ E ATTENZIONE

Le uscite in Montagna richiedono una dose particolare di attenzione e agilità. Bisogna sempre stare attenti a dove si mettono i piedi e bisogna saper anche superare piccoli e grandi ostacoli con agilità. Le prime volte sembra impossibile affrontare certe salite, ma col tempo e un po’ di esperienza i piedi troveranno da soli i punti d’appoggio necessari per proseguire.

FORZA

Quando corri in Montagna il movimento non è solo in avanti, come succede nella corsa tradizionale. Qui i movimenti e le spinte laterali costringono gambe, caviglie e tutti i muscoli del corpo a un lavoro extra per spingere il proprio peso nella giusta direzione. Più forza, meno infortuni. Non c’è migliore palestra.

È DIVERTENTE!

Non è vero che la Montagna è noiosa. Anzi. In Montagna, se non vuoi correre, puoi anche fare lunghe, lunghissime passeggiate. Puoi portare bambini, amici, familiari. Puoi scoprire o rivedere animali che non vedevi da tempo (o che non avevi mai visto!).  La Montagna (e correre in Montagna) è divertente, molto divertente. Non ci credi? Prova!


 

Condividi su:
  • 55
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    55
    Shares
  • 55
  •  
  •  
  •  
  •