adidas Smart Run: la recensione di Runlikeneverbefore

Avere un adidas Smart Run equivale più o meno a correre con un pc (o quasi) al polso. Grazie ad un’interfaccia davvero cool, realizzata con utilizzando Android 4.1.1 (Jelly Bean) questo orologio GPS saprà stupirvi grazie a diverse (e uniche) features. Prima tra tutte la possibilità di misurare e registrare, attraverso un sensore ottico posto sotto la cassa dell’orologio,  il vostro battito cardiaco. Addio quindi alla fascia cardio. In un test che ho effettuato, la rilevazione dei battiti è stata davvero precisa e accurata. Il display dell’orologio, completamente touch-screen, vi consentirà di effettuare tutte le operazioni necessarie con un tocco di dita, semplicemente sfiorando lo schermo dell’orologio. Vi segnalo qualche dettaglio tecnico per poi passare alla recensione vera e propria dell’orologio.  Le dimensioni sono piuttosto “importanti”, con una cassa alta 15.6mm, direi comoda sul polso, con un peso di 80,5g un display LCD touch sensitive da 1.45″, con una risoluzione di 184 x 184 pixels e un bottone “multifunzione” posizionato appena sotto la cassa. Connettività wi-fi (memorizza le reti alle quali vi siete collegati) e via cavo, grazie al dock proprietario con cavo USB. Bluetooth 4.0, connessione con cuffie bluetooth per l’ascolto di musica (caricabile sull’orologio grazie al cavo USB) e per gli  “incoraggiamenti” presenti durante gli allenamenti.

video-adidas-micoach-smart-run-launches-today-6

Partiamo dal software e dalla configurazione dell’orologio. Per iniziare dovrete creare un account (se non lo avete mai fatto) su http://micoach.adidas.com/ e abbinare il vostro Smart Run all’account, in modo da poter beneficiare pienamente di tutte le possibilità e programmi offerti dal sito.  Dal sito infatti, oltre che dall’applicazione gratuita per mac o pc, sarà possibile creare, configurare e caricare allenamenti personalizzati sul vostro orologio. Ripetute, allenamenti per aumentare la velocità o la durata, esercizi a corpo libero e qualsiasi cosa legata al fitness possiate immaginare. Una volta abbinato lo Smart Run vi consiglio di “linkarlo” direttamente alla vostra rete wi-fi, che sarà memorizzata all’interno del dispositivo e che sarà utilizzata per scaricare aggiornamenti software o inviare le vostre corse al sito micoach non appena avrete messo piede in casa. Inserire il testo dal display dell’orologio è piuttosto semplice e intuitivo, grazie all’uso di un “alfabeto” scorrevole, che vi consentirà di scegliere tra lettere minuscole, maiuscole o numeri.

image17

Il sensore GPS presente all’interno dello Smart Run è sempre stato preciso e affidabile, con tempi di ricezione del segnale tra i 30 secondi e il minuto, senza mai dare troppi problemi.  Lo Smart Run infatti traccia il vostro battito cardiaco, la posizione, velocità e distanza percorsa grazie alla combinazione del segnale GPS e dell’accelerometro presente all’interno della cassa, per garantire la massima precisione possibile in ogni circostanza.

Come accennato prima, è possibile caricare e personalizzare gli allenamenti direttamente dal sito, per poi caricarli sull’orologio e visualizzarli giorno dopo giorno. L’orologio, grazie alla connettività Bluetooth 4.0 potrà infatti darvi la carica in cuffia con incoraggiamenti e la possibilità di caricare la musica sul dispositivo, grazie ad una memoria interna di 3GB. Le possibilità di allenamento sono pressochè infinite e realizzate per ogni tipo di sport, dal running al basket, perfino hockey. Sul display dell’orologio vi sarà spiegato, grazie ad una sorta di mini-video con modellini 3D,  come eseguire gli esercizi a corpo libero.

Le possibilità di miglioramento ed espansione sono davvero infinite, grazie al fatto di essere un vero e proprio pc da polso. Aggiornabile e con la possibilità di essere ulteriormente arricchito di funzioni (che già così sembrano infinite), ha il suo punto debole nella durata della batteria. Con tutto acceso, GPS, cardiofrequenzimetro, Wi-Fi e Bluetooth si arriva a circa 3 ore e mezza di durata,per passare a circa 10 ore se utilizzato senza la funzione Bluetooth (musica e incoraggiamenti audio durante gli allenamenti). Sicuramente un problema legato ai primi modelli e alla prima release dell’orologio. Viste le potenzialità dell’orologio e grazie alla possibilità di poterlo aggiornare, posso immaginare che sia in lavorazione la realizzazione un update che consentirà una migliore gestione delle risorse e della batteria, allungando la durata complessiva  e garantendo allenamenti senza “black-out”.

Un orologio quindi dedicato a runners esigenti (visto anche il prezzo, € 399, non certo da “entry-level”), che vogliono dati precisi e allenamenti personalizzati, con cronologie ricchissime di dettagli e informazioni di ogni tipo, consultabili dal sito e (in parte) sul display dell’orologio. La possibilità di fare a meno della fascia cardio ed averla incorporata nella cassa dell’orologio è impagabile, insieme alla possibilità di ascoltare musica senza doversi portare un lettore mp3 o un telefono. Parlando di smart phones, forse qualche piccolo dettaglio da sistemare per quanto riguarda la gestione dell’orologio via app (che ad oggi ancora non è possibile), che molto probabilmente arriverà in futuro, e il fatto di entrare a far parte di un sistema “chiuso” che non consentirà l’esportazione di dati da e verso altre applicazioni dedicate al fitness e al running. Un non-problema in realtà, che nasce dalla moltitudine di app in circolazione e da utenti sempre più esigenti.

Adidas-miCoach-SMART-RUN-Watch-exploded-view

PRO E CONTRO

Pro:

  • – Cardiofrequenzimetro inserito nella cassa;
  • – Wi-Fi, Bluetooth e music player;
  • – Allenamenti personalizzabili;
  • – Display ben leggibile;
  • – Possibilità di essere aggiornato in ogni momento e in ogni funzione.

 

Contro:

  • – Durata della batteria;
  • – “Dock” proprietario, non scordatelo a casa o non potrete ricaricare l’orologio!;
  • – Solo “sweat-proof” e non “water-proof”;
  • – Poca interazione con smartphones e app;
  • – Sistema “chiuso” senza possibilità di esportare i dati.
Condividi su:
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •