adidas Supernova Glide 5: la recensione di Runlikeneverbefore

Nei giorni scorsi ho avuto modo di testare “sul campo” le adidas Supernova Glide 5. Prima di iniziare con la recensione però vorrei intanto darvi un po’ di “numeri” su chi ha testato la scarpa perchè le sensazioni possono variare facilmente da persona a persona e nel caso di una scarpa da running anche le caratteristiche fisiche sono molto importanti al fine di una recensione il più vicino possibile alla realtà. Essendo alto 1.88 con un peso di 79 Kg, non tutte le scarpe si adattano alla mia struttura e “soffrendo” di una leggera pronazione che colpisce il piede sinistro le cose si complicano. Ma passiamo ad analizzare le scarpe: la prima impressione, dopo averle indossate in un 10K con un ritmo intorno ai 4’30″/km e in un lungo di 16 Km a ritmo decisamente più blando (5’10″/km), è di una scarpa molto “secca”, veloce, con un buon sostegno, ma poca ammortizzazione. Sono molto “proiettate” in avanti e fanno stare un po’ di più sull’avampiede rispetto ad una scarpa come Pegasus o Lunar. Ottimo il supporto e la stabilità. Nella corsa di 10 km, quando il ritmo era sostenuto, si sono rivelate delle ottime scarpe, molto reattive e belle veloci, oserei dire “da gara”. Sul lungo invece ho sofferto un po’ la mancanza di ammortizzazione, e il ritmo più lento non ha facilitato le cose. Qualitativamente molto ben realizzate, racchiudono una serie di innovazioni che facilitano la corsa, come la tecnologia FORMOTION® che si adatta alle caratteristiche della superficie per una corsa ancora più regolare e confortevole e la tecnologia ADIPRENE®+ nell’avampiede, che garantisce propulsione ed efficienza. Sotto la soletta, come si può notare nella gallery, è presente il “cassetto” per inserire il miCoach®, che raccoglierà tutti i dati della corsa e i movimenti (compresa la frequenza cardiaca) durante gli allenamenti o le gare per creare un piano di allenamento adeguato al ritmo di ciascun atleta e permettendo di sincronizzare, condividere e confrontare i dati online. La suola è realizzata  in gomma Continental™ e offre davvero una trazione eccezionale.

Conclusioni: le adidas Supernova Glide 5 hanno tenuto bene e superato quindi il test, ma nonostante ciò non le consiglierei a chi cerca una scarpa ammortizzata e soprattutto ai “pesi massimi” che vogliono affrontare lunghe distanze a ritmi lenti. Se invece correte spesso sul tapis roulant, grazie all’ammortizzazione “supplementare” offerta dal tappeto, si possono rivelare un’ottima alternativa a molte scarpe presenti sul mercato, senza bisogno di mantenere ritmi sostenuti. Ideali invece per chi corre a ritmi veloci (4’30″/km o più veloce) e cerca una scarpa reattiva e dalla risposta immediata. Trazione eccezionale anche su asfalto bagnato, le adidas Supernova Glide 5 sono notevolmente migliorate rispetto ai precedenti modelli, e sapranno accompagnarvi nel vostro nuovo personal best!

[nggallery id=221]

Condividi su:
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •