Alex Zanardi nella storia: due gare, due giorni (e un record del mondo)

Sapevamo tutti che ce l’avrebbe fatta. Alex Zanardi aveva annunciato, pochi giorni fa, il tentativo di concludere e completare, a Cervia, due gare IRONMAN nel giro di due giorni.

Ma forse nessuno si sarebbe immaginato che Alex potesse portare a casa due gare nel giro di 24 ore incasellando anche un record del mondo.

Infatti nella giornata di ieri, sabato 21 settembre, con l’ottavo posto assoluto nella gara FULL, il 52enne bolognese ha battuto il suo stesso record, ottenuto l’anno scorso, sempre a Cervia.

8 ore 25 minuti e 30 secondi è il nuovo record del mondo, è il nuovo tempo da battere.

Nonostante qualche piccola difficoltà tecnica incontrata durante il percorso. Pare infatti che la cannetta della borraccia si fosse staccata durante la frazione con l’handbike.

E oggi, domenica 22 settembre, un’altra gara, un’altra impresa sportiva da incorniciare, un altra, impressionante prestazione.

Sempre a Cervia, sempre durante una gara IRONMAN, ma con distanze dimezzate rispetto alla gara del sabato.

Il 70.3 come lo chiamano gli appassionati e gli addetti ai lavori. Una nuova sfida vinta, che lo pone come nuovo punto di riferimento, che alimenta e ispira centinaia di migliaia di appassionati in tutto il mondo.

A Cervia Zanardi ha chiuso il 70.3 con lo strepitoso tempo di 4 ore 31 minuti e 38 secondi, un tempo davvero mostruoso, che lo proietta nell’Olimpo dello sport.

Molto, molto vicino al suo stesso record, 4h26’58” ottenuto a Pescara.

Alex, durante le due gare è stato costantemente seguito e affiancato dall’Equipe Enervit, un team formato da medici, studiosi e tecnici di specialità impegnati costantemente nella ricerca e nello sviluppo di nuovi prodotti, che continua a scrivere la storia dell’alimentazione e dell’integrazione sportiva. 

IMMENSO ALEX ZANARDI!

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •