Barrette fai da te? Buone e nutrienti…ecco la ricetta!

Perchè farsi in casa le barrette quando se ne trovano di ottime in commercio?

Prima di tutto perché la soddisfazione di auto produrle è tanta! E poi come sempre, se una cosa la prepari tu in casa, hai la sicurezza degli ingredienti.

Le barrette da un punto di vista nutrizionale risultano davvero complete grazie alla presenza dell’avena, fonte di carboidrati a lento rilascio che forniscono energia a lungo termine, dei pistacchi ricchi di polifenoli, antiossidanti e potassio e delle bacche di goji divenute famosissime negli ultimi tempi per le loro proprietà benefiche e fitoterapiche. Sono infatti ricche di antiossidanti, proteine, carboidati  e omega 3.

Inoltre non contengono zuccheri semplici ma solo MALTO (in questo caso di riso) un dolcificanti naturali derivato dai cereali che assomma alle qualità di gusto dello zucchero un apporto nutritivo che tonifica l’intero organismo, con un’azione specifica sul sistema nervoso.

L’utilizzo constante dei malti regala energia e migliora il tono dell’umore. Inoltre sono talmente buone che la ricetta si può usare anche dei per realizzare dei biscotti.

Tralasciando in questo caso l’ultimo ingrediente: le proteine in polvere (ce ne sono di diversi tipi anche vegetali per vegetariani e vegani)

La ricetta è semplice, si realizza velocemente e tutti gli ingredienti si trovano con facilità in qualsiasi negozio di prodotti biologici.

INGREDIENTI

barrette.jpeg

60 gr di crema di mandorle

60 gr di malto di riso

35 gr di olio di cocco

50 ml di acqua

50 gr di proteine della soia

90 gr di fiocchi di avena

30 grammi di fiocchi di riso

50 gr di pistacchi sguasciati

40 gr di bacche di goji e frutti rossi disidratati

un pizzico di vaniglia bourbon in polvere

PREPARAZIONE

Versate in una ciotola tutti i liquidi: la crema di mandorle, il malto, l’olio di cocco e l’acqua e mescolate bene con una frusta.

Poi aggiungete tutti gli altri ingredienti solidi e amalgamate bene il tutto.

Coprite una teglia rettangolare con carta da forno, versateci il composto, compattatelo bene con le mani e spianatelo con una spatola.

Mettetelo a cuocere in forno ventilato a 180 gradi per 20 minuti.

A fine cottura toglietelo dal forno, fate raffreddare bene poi mettetelo a riposare in frigo per un paio d’ore almeno.

Infine ritagliate le barrette e conservatele in frigo.

Qui ci sono pistacchi bacche e frutti rossi ma naturalmente potete sostituirli con la frutta secca e disidratata che più vi piace.

runveg

Chi è Michela Montagner

Vegetariana della prima ora, maratoneta per passione e cuoca per diletto. Si interessa da anni  all’approfondimento di temi legati all’alimentazione, allo sport e al benessere. Oggi segue una dieta vegana e macrobiotica e sta per conseguire il titolo di Terapista Alimentare e Chef Macrobiotica. Collabora con il sito vegolosi.it e ha un blog personale di racconti run e ricette veg: Runveg.it

la michi alta def

Condividi su:
  • 126
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    126
    Shares
  • 126
  •  
  •  
  •  
  •