Si chiama JoyBräu e ha vinto il “FIBO Innovation & Trend Award 2018” ed è la prima birra proteica – analcolica – studiata per gli sportivi.

Grazie al ricco contenuto di proteine (21 g di aminoacidi per bottiglia, di cui 10g BCAA), la JoyBräu è prodotta senza coloranti, aromi o dolcificanti artificiali.

La giovanissima start-up di Amburgo che ha ideato il prodotto è stata fondata da Erik Dimter e Tristan Brümmer è apparsa sul mercato per la prima volta a febbraio 2016.

Dopo circa due anni di sviluppo in collaborazione con la TU Berlin, JoyBräu finalmente è disponibile per la vendita.

L’obiettivo dichiarato dall’azienda è quello di fornire alla scena del fitness una gustosa alternativa ai frullati proteici che chi frequenta le palestre conosce molto bene.

Solo un piccolo inconveniente: JoyBräu per ora sarà spedita esclusivamente a indirizzi di consegna tedeschi e austriaci.

Ma se riusciste a mettere mano su una di queste bottiglie ricordate: per ottenere il massimo effetto, bisogna berla circa 30 minuti dopo l’allenamento (o se preferite potete gustarla la sera, come una sana “birra del dopo lavoro”, senza accusare gli effetti indesiderati dell’alcool).

TUTTE LE INFO SU

https://joybraeu.de

Condividi su:
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •