Chris Froome positivo alla Vuelta

No, non è una bufala. Non è una fake news. A confermare la notizia il comunicato ufficiale dell’UCI, di cui riporto un estratto: “The Union Cycliste Internationale (UCI) confirms that British rider Christopher Froome was notified of an Adverse Analytical Finding (AAF) of Salbutamol in excess of 1000ng/ml (*) in a sample collected during the Vuelta a España on 7 September 2017. The rider was notified of the AAF on 20 September 2017.” (comunicato completo qui: http://www.uci.ch/pressreleases/uci-statement-christopher-froome/)

Chris Froome dunque risultato positivo nel corso dell’ultima edizione della Vuelta. Che ha vinto, insieme al Tour de France. Nello stesso anno.

La sostanza incriminata? Il Salbutamol, un broncodilatatore. Sempre nel comunicato l’Uci fa sapere che Froome non è passibile di sospensione, in quanto “the presence of a Specified Substance such as Salbutamol in a sample does not result in the imposition of such mandatory provisional suspension against the rider.”

Condividi su:
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •