Correre con il diabete? Luca Vanni ci spiega come e perché farlo.

Ha iniziato proprio con la corsa. Il viaggio nello sport di Luca Vanni – diabetico di tipo 1 dall’età di 12 anni – passa da gare brevi, prima le 5km, poi le 10 km che nel tempo lo portano a tagliare il traguardo di gare più importanti e impegnative.

Mezze maratone, maratone, e – a coronamento di un sogno – anche un Ironman (3.8 km di nuoto, 180 km in bici e 42 km e 195 metri di maratona finale).  

Ma cosa succede se hai il diabete di tipo 1 e inizi a correre? L’attività fisica di una certa intensità è consigliata a chi soffre di questa patologia? Come reagisce il nostro corpo?

Anche questa volta chiediamo l’aiuto di Luca, che attraverso una serie di domande ci spiegherà come fare per muovere i primi passi nello sport e come passare al “next level” se già lo praticate.

Luca ti ricordi la tua prima gara di running? Hai fatto tutto da solo o hai seguito i consigli di qualcuno?

La prima gara competitiva è stata una 10 Km al parco Sempione. Che ho terminato in 48min… è stato il punto di partenza di una serie infinita di gare. Diciamo che per arrivare a 10 Km ho fatto da solo, facendo allenamenti aumentando leggermente le distanze e, sentendo parlare amici che correvano, prendevo spunto sugli allenamenti tecnici.

Cosa succede alla tua glicemia quando corri? Dopo quanto tempo inizia a scendere?

Quando si corre (nella maggior parte dei casi) la glicemia tende a scendere e bisogna sempre monitorare e integrare con zuccheri a gel. La discesa inizia già dopo 20 minuti di corsa. Ci sono invece allenamenti veloci con lavori di stress fisico che non portano alla discesa bensì alla stabilizzazione della glicemia e alla fine all’aumento, dovuto al “rimbalzo post allenamento”.

Hai qualche rimedio o consiglio per “aggiustarla” in gara?

Bisogna sempre tenere monitorata la glicemia e nel caso intervenire con zuccheri (meglio in forma liquida) perché assimilabili più velocemente. Poi ci sono stati casi dove ho dovuto invece fare dei piccoli boli di insulina.

Quanto sono frequenti gli episodi di ipoglicemia quando fai sport di una certa intensità?

La glicemia tende sempre a scendere, sta a noi continuare a monitorarla e a integrare. Purtroppo nelle ipoglicemie il range per intervenire è molto basso, rispetto alle iperglicemie dove invece si ha la possibilità di intervenire con più calma.

Che strumento usi per misurarla?

Sono un appassionato della tecnologia e ho scelto un glucometro con funzioni avanzate, che abbino tramite bluetooth al mio smartphone.  In questo modo posso salvare ogni misurazione grazie alla app OneTouch e al sito dedicato. Il tutto poi viene organizzato in un comodo diario online. E nel caso posso anche condividere i dati e i risultati con i miei familiari (o con il mio medico di fiducia) via mail.

Ci racconti la tua gara più difficile?

Maratona di Venezia 2011. Tutta la gara bene, gambe a posto, glicemia che sembrava essere a posto. Quando siamo arrivati sul ponte che collega Mestre a Venezia ecco che sento che le gambe che non hanno più spinta e che non mi permettono di correre… devo mettermi a camminare e provo la glicemia che è crollata nel giro di 20’ devo intervenire con zuccheri, ma purtroppo dietro non ho che un gel, che prendo, ma non è la cosa ideale se si è a 32 mg/dl la cosa diventa critica, inizia a fare freddo e il ponte non finisce più… fortunatamente al 35° km sul ponte c’è il ristoro, dove riesco a prendere bevande gassate e integratori. Piano piano ricomincio a correre e riesco a portare a termine la mia seconda maratona.

Un consiglio per chi ha il diabete e vuole iniziare a correre?

Fatelo perché la corsa è un toccasana per il diabete, vedrete le vostre glicemie migliorare e anche il vostro corpo rimettersi in forma. Poi diventa una sfida con voi stessi per dare del filo da torcere al nostro compagno di viaggio Mr D.

Il viaggio di Luca Vanni – in sei puntate – alla scoperta dello sport e del benessere fisico continua, sempre in collaborazione con OneTouch.

Senza limiti e senza paura.

Solo su Run Like Never Before.

Condividi su:
  • 73
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    73
    Shares
  • 73
  •  
  •  
  •  
  •