Della Maratona di Milano e di una sfida con Carlotta

C’è una sfida in corso tra me e Carlotta. Lei, se non la conoscete ancora, è la blogger di RunningCharlotte, una tipetta tutto pepe che mi darà del filo da torcere.

Ma ormai è fatta e non posso più tirarmi indietro. La sfida – come qualcuno di voi saprà già – riguarda per ora la Maratona di Milano, ma siccome non siamo per niente competitivi (per niente eh) ci ritroverete a gareggiare anche altrove.

Gli appuntamenti per noi sono tanti, ma prima di tutto dobbiamo pensare alla Maratona. E allora siamo passati dagli amici di Virgin Active per capire quali sono i nostri punti deboli (e possibilmente migliorare dove siamo carenti).

A farci compagnia e a svelarci qualche segreto c’è Davide Luisi, Product Manager di Virgin Active Italia.

Che mi consiglia un paio di corsi. Il primo, H.E.A.T. (High Energy Athletic Training) è un allenamento ad alta intensità con tre distinte fasi di allenamento che consentono di aumentare la potenza aerobica durante tutta la prestazione sportiva.

Il secondo è Yoga, che comprande elementi di mobilità, forza e controllo della respirazione.

Sulla mobilità ci sarà molto da lavorare in effetti perchè (come si vede chiaramente dal video) qualche problemino in effetti ce l’ho.

Non so se vincerò la sfida con Carlotta anzi, probabilmente no, ma sono sempre molto fiducioso e sono sicuro che anche questa avventura mi porterà lontano.

Non solo con le gambe ma anche con la testa e – soprattutto – con il cuore.

Virgin Active e Maratona di Milano, arrivooo!