Ecco come sarà il Nike Fuelband 2

nike-fuelband-colors-1

Il Nike FuelBand 2 è già in fase avanzata di sviluppo e progettazione, e i primi rumors paiono confermare l’ipotesi che questa volta il “gioiellino” di casa Nike sarà equipaggiato con la possibilità di abbinare una fascia cardio per il controllo del battito cardiaco e la compatibilità con i sistemi operativi Android. Ma non è tutto. Il FuelBand è attualmente uno tra i più popolari strumenti di misurazione dell’attività quotidiana di fitness (anche se non è ancora disponibilie in Italia) ed ha raggiunto polsi “importanti”, tra i quali quello del CEO di Apple Tim Cook. Nonostante questa popolarità però, molte features sono state finora messe in stand-by, a favore della stabilità del sistema e della facilità di utilizzo. Le cose cambieranno però presto. Tra le nuove funzioni del FuelBand 2, oltre alla già citata possibilità di abbinare una fascia cardio, troviamo un nuovo display LCD, molto più veloce e “immediato” rispetto a quanto succedeva finora alla pressione del tasto. Inoltre il dispositivo sarà equipaggiato con Bluetooth 4.0, che aggiungerà tempo prezioso alla durata della batteria, insieme alla possibilità di effettuare l’auto-sync, senza dover tutte le volte effettuarlo manualmente.

Tra le altre features, una in particolare prevede che i dati dell’accelerometro siano parte dell’API. Questo significa che questi dati potranno essere in futuro utilizzati e condivisi da altre apps, non necessariamente legate al fitness (il primo pensiero va naturalmente alle app di giochi).

Come già segnalato inoltre, l’app per gestire il FuelBand 2 sarà disponibile anche per i sistemi Android, anche se in un primo momento pare che la notizia sia stata smentita da Nike.

Nessuna notizia invece su probabili e possibili aggiornamenti dell’attuale versione del FuelBand, che potrebbe incorporare alcune delle novità sopra citate con un semplice update del firmware.

Alcuni ipotizzano anche un’impermeabilità “totale” che potrebbe rendere il FuelBand 2 un ottimo contavasche per i nuotatori più esigenti e la release di alcune mini-app per rendere il tutto ancora più divertente. Alcune fonti riportano inoltre la notizia che il FuelBand 2 sia già in una fase di test avanzata e sul polso di diversi utenti, ma “mascherato” da FuelBand 1, in modo tale da non far alzare troppe sopracciglia.

Ancora nessuna (ipotetica) data di release, non resta che rimanere sintonizzati!

Condividi su:
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •