Guida semiseria al recupero post natalizio

Diciamocelo. Il Natale è una tragedia. In tutti i sensi. Appuntamenti, cene aziendali, cenette e cenoni con parenti e familiari (e qualche sconosciuto), slalom tra aperitivi e rimpatriate. Non se ne può più.

Se va bene si mette su un chiletto, se si esagera anche qualcuno di più. Ritrovare la forma non è sempre facile e si rischia di entrare in un circolo vizioso.

Ecco qualche consiglio utile per tornare a splendere in poco tempo, anche se vi siete magnati pure l’albero di Natale.

PIANIFICA I PASTI PRINCIPALI

giphy

Regola numero uno: organizza e pianifica quando, quanto e cosa mangerai durante la giornata. Durante le festività si tende a mangiare a qualsiasi orario senza fare troppo caso a cosa (e soprattutto quanto) si sta realmente mangiando. Per spezzare questo andamento bisogna creare una routine. A partire dalla mattina. Fai colazione entro un’ora dal risveglio e inserisci un (leggero) snack 3 ore dopo il pranzo. Cerca di cenare entro le 8 di sera e fila a letto presto. Fissa degli orari e rispettali. Se riuscirai a farlo per almeno 21 giorni (tre settimane) avrai creato un’abitudine e non potrai più farne a meno.

BEVI MOLTO

giphy

Se avete passato un Buon Natale significa che avete mangiato grassi e carboidrati ininterrottamente per almeno (e dico almeno) due giorni. Ah, e senza contare l’alcool. Il primo provvedimento da prendere per eliminare un po’ di tossine è bere molta acqua. Dai 2 ai due litri e mezzo di acqua al giorno aiuteranno il vostro organismo a ritrovare l’equilibrio. Anche thè  verde e tisane – magari prima dei pasti – aiuteranno il processo di purificazione e si sommeranno ai benefici offerti dall’acqua (oltre ad essere particolarmente diuretici).

MUOVITI!

giphy

Su questo punto nessun dubbio vero ragazzi? Quando ci muoviamo e facciamo esercizio fisico il nostro corpo usa le calorie immagazzinate dall’organismo. E quando si bruciano più calorie di quante se ne è assunte, si perde peso. Non bisogna essere dei campioni o dei supereroi. Basta 1 ora al giorno di sana attività fisica. Running, Jogging, Tennis, Sci, Arrampicata, Camminata. Dategli il nome che volete. Ricordatevi di inserire sempre almeno un giorno di riposo a settimana. È fondamentale e serve all’organismo per recuperare e rigenerarsi.

Salva

Salva

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •