K-Swiss è stata fondata nel 1966 dagli sciatori svizzeri Brüdern Art e Ernie Brunner a Los Angeles. Il marchio progetta scarpe da ginnastica e sportive. Le cinque strisce e gli occhielli in metallo sono diventati il segno distintivo del marchio, con il famoso logo blu a righe rosse. Lo stile distintivo di K-swiss esercita una forte influenza: la nuova Kwicky Blade-Light, la scarpa da running che racchiude il meglio della tecnologia moderna. Studiata per correre scalzi (è priva di cuciture interne), è caratterizzata da una tomaia realizzata grazie all’utilizzo della nanotecnologia e denominata ion-mask™.Sullo strato esterno della scarpa è infatti applicato un rivestimento protettivo in polimeronanotecnologico, che fa in modo che l’acqua letteralmente scivoli via dalla scarpa, senza mai essere assorbita dal tessuto. Inoltre, per assicurare una maggiore traspirazione e drenaggio, la suola è dotata di un sistema di drenaggio che permette di lasciare sempre il piede asciutto e di non appesantire troppo la scarpa. Inoltre la tecnologia “Blade-Light”, applicata alla suola, consente un’ammortizzazione istantanea, a partire dai bassi regimi, per poi diventare più rigida con le alte velocità. Ultimo ma non meno importante, il sistema“Guideglide™”, che assicura un perfetto allineamento del piede e un leggero sostegno. Uno dei testimonial delle Kwicky Blade-Light è Josh Cox, vincitore (e detentore del record americano) della Arizona Rock ‘n’ Roll Marathon, nella quale ha migliorato il record nazionale di oltre 3 minuti, “rischiando” di infrangere il record del mondo per soli 7 secondi.

 [nggallery id=76]

 [youtube]41Wn0N26EDU[/youtube]

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •