LIVESTRONG

laftoplogoIn data 6 maggio 2009 la Lance Armstrong Foundation (LAF), insieme alle principali organizzazioni non governative italiane e ad alcuni sopravvissuti al cancro, ha annunciato il lancio della campagna globale LIVESTRONG contro il cancro in Italia. Presso il Policlinico Universitario “Agostino Gemelli” di Roma, Lance Armstrong, fondatore e presidente della LAF, asso del ciclismo nonché sopravvissuto al cancro, ha fatto visita ai pazienti sottoposti a cure oncologiche presso il centro di oncologia dell’ospedale. Armstrong ha presentato la campagna insieme a Doug Ulman, Presidente e amministratore delegato della LAF, sopravvissuto tre volte al cancro; al Professor Carlo Barone, Direttore dell’Unità Operativa di Oncologia Medica presso il Policlinico Gemelli; al chirurgo oncologico Prof. Paolo Magistrelli, Presidente della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica e alla Dottoressa Elisabetta Iannelli, Vicepresidente dell’AIMaC.

“Il cancro è un enorme problema per la salute pubblica, non solo per l’Italia, ma per il mondo intero”, ha detto. “Lo stigma associato al cancro spesso porta a una diagnosi tardiva e a una sofferenza silenziosa per milioni di persone. Pur trovandoci di fronte a una prospettiva secondo la quale, nel 2010, il cancro costituirà la principale causa di mortalità in tutto il mondo, riteniamo che non ci sia mai stato un momento migliore per diffondere il messaggio di speranza e forza di LIVESTRONG nella lotta contro questa malattia in un grande paese come l’Italia questo mese durante il Giro d’Italia.”

marquee“Negli ultimi dieci anni sono stati compiuti numerosi progressi nel trattamento del cancro grazie al perfezionamento delle tecniche chirurgiche e alla ricerca che ha portato all’introduzione di nuove terapie farmacologiche”, ha detto Barone. “Malgrado tali progressi, però, non possiamo dimenticare che curare il cancro significa curare le persone. In questo contesto le associazioni di pazienti e le fondazioni, quali la Lance Armstrong Foundation, giocano un ruolo importante in termini non solo di sensibilizzazione e supporto, ma anche di formazione e prevenzione.”

“Siamo contenti del lavoro svolto presso gli ospedali e i centri oncologici in Italia”, ha detto Ulman. “Insieme all’operato di organizzazioni quali l’AIMaC, Europa Donna, la LILT, la fondazione Umberto Veronesi e altre ancora, ci consente di rinnovare l’impegno volto a ridurre il fardello del cancro in Italia e ad infrangere lo stigma e il silenzio troppo spesso associati a questa malattia.”

Dopo la vista presso il Policlinico Gemelli, Armstrong e Ulman hanno incontrato il Ministro degli Affari esteri, Franco Frattini, al fine di incoraggiare un impegno dell’Italia nei confronti della lotta contro il cancro da presentare in occasione del Summit globale LIVESTRONG sul cancro che si terrà ad agosto. In concomitanza con gli eventi a Roma, LIVESTRONG ha iniziato la diffusione di uno spot di pubblica utilità sulla televisione nazionale italiana e ha inserito una pagina di risorse in lingua italiana nel proprio sito web, www.livestrong.org/italia allo scopo di coinvolgere gli italiani nella lotta contro il cancro.

foundationCome supporto alla partecipazione di Armstrong al suo primo Giro d’Italia (corso dal 9 al 31 maggio), che quest’anno festeggia il suo 100° anniversario, LIVESTRONG ha avuto numerose opportunità per costruire una consapevolezza a livello popolare del fardello del cancro, grazie anche al proprio partner Nike. Gli sforzi tesi alla visibilità hanno incluso il progetto Open Roads, che prevedeva la distribuzione di scatole gialle Hope Rides Again contenenti gessetti e biglietti di incoraggiamento ai fan lungo il percorso del tour; la presenza di due vetture con il marchio LIVESTRONG lungo il tracciato del Giro; la distribuzione di braccialetti presso otto tappe selezionate nonché la distribuzione di materiale informativo su come sostenere la campagna globale LIVESTRONG contro il cancro acquistando articoli della collezione LIVESTRONG presso 26 negozi in tutta Italia; mentre Ambrogio, artista professionista nel disegno con i gessetti, ha creato disegni ispirati a LIVESTRONG presso tappe chiave lungo il percorso.

Si stima che entro il 2010 il cancro diverrà la principale causa di mortalità in tutto il mondo. Ogni anno uccide più persone dell’AIDS, la tubercolosi e la malaria combinate insieme. È già una delle principali cause di mortalità in Italia; solo quest’anno verranno diagnosticati quasi 300.000 casi e 157.000 italiani perderanno la vita per colpa di questa malattia nel 2009. I tipi di cancro più diffusi in Italia sono ai polmoni, alla prostata e colorettale tra gli uomini e al seno e colorettale tra le donne. La buona notizia è che il governo italiano ha recentemente creato un gruppo di lavoro che affronterà il fardello che questa malattia costituisce in Italia.

L’impegno è essenziale per evitare questa catastrofe che incombe sulla salute pubblica. Tuttavia molti governi dedicano poche risorse alla lotta contro il cancro e raccolgono poche informazioni sulle sue cause e i suoi effetti. La LAF sta lavorando insieme ai leader mondiali per concentrarsi sullo sviluppo di partnership internazionali, sul sostegno ai malati di cancro, sulla ricerca e sulla raccolta di dati.

L’Australia, il Messico, l’Irlanda, la Giordania e gli Stati Uniti hanno già espresso il proprio sostegno alla campagna globale LIVESTRONG contro il cancro, incentrata sul supporto dei 28 milioni di persone che convivono con il cancro in tutto il mondo, sulla dispersione delle idee sbagliate che circondano questa malattia e sull’esortazione rivolta ai leader mondiali, alle principali organizzazioni per la lotta contro il cancro e ai sopravvissuti alla malattia a unirsi insieme in questo sforzo. Il principale evento della campagna, il Summit globale LIVESTRONG sul cancro, si terrà a Dublino, in Irlanda, dal 24 al 26 agosto 2009.

Lo scopo del Summit sarà quello di convincere della necessità di un’azione urgente per risolvere il fardello globale del cancro e di introdurre nuovi impegni per il controllo del cancro mettendo insieme leader di tutto il mondo, aziende, organizzazioni non governative e sostenitori in una dimostrazione di solidarietà senza precedenti. Lo scopo secondario del Summit è quello di costruire un movimento di supporto globale a livello popolare in grado di influenzare l’azione globale nella lotta contro il cancro. La partecipazione al Summit avverrà esclusivamente dietro invito. La LAF ha delineato un processo di impegno che tutti i leader mondiali e i rappresentanti delle organizzazioni non governative e delle aziende devono completare per essere in possesso dei requisiti per l’invito. Per ulteriori informazioni sulla campagna globale LIVESTRONG contro il cancro o il processo di impegno, visitare il sito www.LIVESTRONG.org

Dopo i successi registrati in Australia, California e Messico, la campagna globale LIVESTRONG contro il cancro prosegue in Europa, con una presenza in Italia in occasione del Giro d’Italia (9-31 maggio), quindi con il Tour de France (4-26 luglio), il Tour of Ireland (19-23 agosto) e il Summit globale LIVESTRONG sul cancro che si terrà in Irlanda (24-26 agosto), nonché in altre località che verranno comunicate più avanti. Per ulteriori informazioni sulla campagna globale LIVESTRONG contro il cancro visitare il sito www.LIVESTRONGblog.org

Informazioni sulla Lance Armstrong Foundation:

La Lance Armstrong Foundation lotta per i 28 milioni di persone in tutto il mondo che si trovano oggi a dover convivere con il cancro. Può esserci – e deve esserci – una vita dopo il cancro per un sempre maggior numero di persone. Ecco perché facciamo la nostra comparsa al momento della diagnosi, offrendo alla gente le risorse e il supporto di cui ha bisogno per combattere il cancro faccia a faccia. Troviamo modi innovativi per accrescere la consapevolezza, finanziare la ricerca e porre fine allo stigma sul cancro che numerosi sopravvissuti devono affrontare. Uniamo tra loro persone e comunità in modo da promuovere il cambiamento sociale e chiediamo ai leader statali, nazionali e mondiali di aiutarci a combattere questa malattia.

Chiunque e ovunque può lottare insieme a noi contro il cancro.

Unisciti a noi all’indirizzo www.LIVESTRONG.org

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •