Luca Guglielmetti prenderà parte alla sfida estrema “ASICS Beat the Sun” 2016

ASICS ha annunciato il vincitore: sarà Luca Guglielmetti, trentatreenne originario di Cantù, a prendere parte alla sfida estrema “ASICS Beat the Sun” 2016 in programma il prossimo 21 giugno.

ASICS “Beat the Sun”  è una staffetta unica con otto squadre intercontinentali. Le squadre competono tra loro nel tentativo di percorrere il giro del Monte Bianco  tra l’alba e il tramonto, il 21 giugno, il giorno più lungo dell’anno.

Competere con il tempo da una parte e la natura dall’altra. Le squadre hanno solo 15 ore, 41 minuti e 35 secondi per coprire 130 km. Ogni corridore dovrà completare due sezioni comprese tra 4,5 km e 17 km, attraverso varie altitudini e diversità di terreno – tra cui strade bianche, asfaltate e sentieri alpini – e attraversando tre nazioni: Francia, Italia e Svizzera.

Migliaia di corridori si sono iscritti con il sogno di essere tra i 50 semifinalisti selezionati da esperti ASICS ed entrare a far parte dei  24 amatori, selezionati dallo stesso team, per prendere parte a questa particolare sfida.

Tre amatori e tre atleti professionisti costituiranno ciascuna delle otto squadre intercontinentali, con tre squadre provenienti dall’ Europa, due dall’America e una dall’Oceania, Asia e Africa.

Queste le parole del runner amatore che rappresenterà l’Italia, Luca Guglielmetti:

“Mi sono iscritto per gioco ma dentro di me ci ho sempre sperato. Appena ho appreso di essere in semifinale e dopo aver partecipato ai due giorni di allenamento con Xavier Chevrier, ho pensato che in qualsiasi modo sarebbe andata a finire avevo comunque avuto l’opportunità di confrontarmi con dei veri professionisti, ma ho contiuato a incrociare le dita fino al giorno in cui mi hanno detto che il vincitore ero io. Ero incredulo, ma subito ho iniziato a pensare alla sfida che mi aspetta. Mi sento pronto e allenato e a livello caratteriale sono una persona che non molla mai. Quindi anche in questo caso daró il massimo per la mia squadra.”

Luca è un amante dell’adrenalina, è questo che lo spinge a superare ogni giorno i suoi limiti e a porsi sempre obiettivi sportivi nuovi.

È una persona solare e divertente, uno di quelli che si fa riconoscere in mezzo a tanti per il suo essere originale, estroverso e solare e per la sua capacità di motivare e caricare le persone che stanno intorno a lui. È un amante di tutti quegli sport OffRoad, tutte quelle cose fuori dall’ordinario.

Da qui l’amore per la corsa in montagna o le Jeep. Offroad è anche il suo stile di vita e gli piace pensare fuori dagli schemi in tutto ciò che fa. È una persona vera e genuina, uno che vive senza farsi troppi problemi, vive a 1.000 e lo fa in tutto.

Quest’anno tra gli atleti professionisti ci saranno alcuni  ex olimpionici:  Ryan Hall, che detiene il record americano di maratona con personale di 02:05, Deena Kastor, medaglia di bronzo nella maratona alle Olimpiadi 2004, e l’ex campione del mondo di pattinaggio su ghiaccio Erben Wennemars.

Nonostante il proprio passato di sportivi ad altissimo livello, questi atleti dovranno affrontare una nuova sfida lontano dal loro sport e riuscire a trasferire le loro prestazioni atletiche all’interno di un ambiente nuovo e non familiare:  il Monte Bianco.

Mentre i corridori delle otto squadre si stanno preparando a sfidare la natura a Chamonix, ASICS vuole ispirare tutti gli atleti e corridori del mondo a completare i propri obiettivi personali il 21 giugno prima che il sole tramonti, trasformando il 21 giugno nella giornata globale running “ beat the sun” in tutto il mondo.

Due eventi collaterali al Beat the Sun si solgeranno anche in Italia, l’ASICS TRAINING TOUR, un evento itinerante organizzato dall’ambassador ASICS Fabio Inka che vedrà tre città, Roma, Firenze e Napoli protagoniste di lezioni di training di gruppo e I SENTIERI DELLA COLLINA by Running Charlotte, evento nel quale runners torinesi, partendo da Piazza San Carlo a Torino, percorreranno andata e ritorno, circa 160 km dell’antico sentiero che da Torino arriva al santuario di Crea nel Monferrato, passando dalla Basilica di Superga e dal Santuario di Vezzolano.

La gara dell’ASICS Beat the Sun di Chamonix sarà trasmessa in diretta sui canali digitali e social di ASICS, i report dei video della gara verranno trasmessi su vari networks globali e raggiungeranno milioni di persone in tutto il mondo. EpicTV sarà il partner che produrrà i video e i contributi per i digital media. Gli altri partner tecnici che sosterranno ASICS Beat the Sun con prodotto specializzato saranno Oakley, TomTom, Isostar, Petzl, Leki, Runkeeper e Haglöfs.

#BeatTheSun

http://beatthesun.asics.com

Condividi su:
  • 259
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    259
    Shares
  • 259
  •  
  •  
  •  
  •