Ma perché diavolo mi lasci correre da sola?

Io ballo da sola, canto da sola sotto la doccia, ma tu, ti prego, CORRI con me!

Ragazze! C’è una questione che va risolta! O quantomeno spiegata. Ho avuto una discussione, leggera, non è finita a pugni, purtroppo. Ma ho promesso di risolvere l’enigma. E chiedo venia a chi non si riconoscerà nello scritto e perdono se dimentico qualcosa.
La discussione ha preso piede in un caldo pomeriggio agostano. Con un uomo, chiaramente. E con questo potrei concludere perché avrei già vinto!!
Ma no, state a sentire.
“…e niente non vedo l’ora che torni la mia amica Alessandra, così due sciancate al parco sono meglio di una da sola…”
“…ma io non capisco perchè VOI donne, e non mi dire che sono luoghi comuni, abbiate così tanto bisogno di un partner per la corsa, è un mistero pari all’andare in bagno in due…”

A parte che te lo spiego in disparte a cosa mi serve un partner, comunque…

Quella del bagno te la risolvo così: provaci tu col cappotto, la borsa, la maniglia rotta, l’appendino inesistente, i tacchi, l’equilibrio sui bordi delle tavolette infestate…

Quella della corsa invece è andata avanti su questa linea: corro piano e nessuno vuole venire con me. E quando intendo nessuno parlo al maschile. Perché le amiche veloci, con me rallentano e si fa gruppo. Gli uomini ti accompagnano una volta, ti sorridono e ti dicono che da sola ce la farai benissimo. Ma lui insiste: “…non è una questione di velocità, credimi è un fenomeno molto eterogeneo…” Se così fosse non potrei comunque dargli ragione. Perciò ecco la verità: limpida, cristallina, dall’era dei tempi, ancestrale.

  1. la sicurezza: sono una di quelle 30enni nata ai bordi di periferia e questo è un retaggio dell’hinterland colognese. Anche se da brave emancipate e self-made questa storia cambierà, ah se cambierà!
  2. l’uomo vive la competizione, non che la donna la disdegni, ma apprezza il sostegno e la solidarietà, ed è così dai presidi delle suffragette, dalle avanguardie artistiche, dalla seconda ondata di femminismo, non siam più qui a tagliar gonnelle alla Mary Quant. Le donne fanno gruppo da sempre e voi…siete cacciatori solitari dai tempi di caveman!

Non so se mi ha offeso davvero quando ha risposto che gli uomini fanno branco e le donne lo fanno solo apparentemente e stanno sempre a criticarsi e a competere tra loro, comunque è questa l’idea che hanno di noi. Che ci lovviamo su Facebook e lanciamo cuoricini su Instagram, mentre dall’altra parte ci lanciamo palettate di letame su WhatsApp.

Forse ha ragione, ma non posso permetterglielo, capite? Ma perché diavolo mi lasci correre da sola? 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •