“Mai più sola, l’importanza di un Team”

E niente…lo sapete come sono io, non sono una top runner, nemmeno una che si impegna troppo, non sarei qui altrimenti, aprirei un mio blog, ed entrerei di diritto nel mondo delle supereroine che macinano chilometri, che apprezzo, ammiro, ma chissà per quale ragione non raggiungerò mai.

Io corro da sola, con i miei pensieri, convinta che sia la cura sbagliata per le mie ginocchia e quella giusta per il mal di testa. Corro piano, lenta, storta, col sedere basso, guardando per terra, il collo in tensione, le braccia chiuse, il fiato corto e le ginocchia che si baciano reciprocamente i menischi.

È tutto sbagliato Phryne. Tutto.

Ma se ti alleni da sola, qualunque sport tu faccia, perché io ne faccio 7000 e non eccello in nessuno di questi, hai bisogno di un allenatore, nel mio caso però, finisce che l’allenatore di turno butta il brevetto e decide di affogarsi di carboidrati sul divano e che quel divano diventa il suo unico compagno di giochi. Prima o poi anche l’ipotetico fidanzato con cui condividi la passione ti doppia, ti dà una pacca sulla spalla e ti dice: “Hey, ti amo anche se fai cagare quando corri” Beh, io no, non ti amo. Ti odio e ti ripudio. Così quando finiscono queste orrende realtà, non mi rimane che ripetermi:

È tutto sbagliato Phryne. Tutto.

Ma io voglio correre, perché il sorriso che ho quando lo faccio, supera qualunque soddisfazione provata dal miglior IronMan finisher. E allora, non è detta l’ultima parola. Ho un team. Un team di persone come me, che sorridono, che se ne fregano se passano le auto, se il mio respiro da cagna diventa melodia con il loro, che se rallento, rallentano con me, che se cado, mi tendono la mano. E se improvvisamente accelero è perché capiscono che di fronte a noi c’è un figo pazzesco e c’è da aumentare il passo. E corrono con un filo di gloss sulle labbra.

Mi accorgo che sono stanca dei supereroi, che quelli normali esistono e tengono il passo. Il mio. Io la mia Nike Women’s 10km la affronterò così, con loro. Tu, raduna la tua crew, dai un nome al tuo team e iscriviti a questo link: http://www.nike.com/it/it_it/c/cities/milano/womens-race-series

Ti aspetto e ti voglio vedere sorridere, perché se il passo è importante, è il sorriso che ti porterà al traguardo.

Ah, Nike non ti lascia mai sola, se hai bisogno di allenarti seriamente, affidati a Nike Race Companion tramite l’URL: http://www.nike.com/it/it_it/c/women accedi da mobile a contenuti esclusivi, programmi d’allenamento personalizzati, nuove collezioni, informazioni sugli eventi e altro ancora.

Il 5 giugno è terribilmente vicino.

Condividi su:
  • 67
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    67
    Shares
  • 67
  •  
  •  
  •  
  •