Maratona: riuscireste (o siete riusciti) a battere il tempo di questi VIP?

Conosciamo tutti la frase “l’importante è partecipare” ma qualsiasi sia il nostro livello di preparazione sappiamo che esiste sempre un minimo di competizione. Che sia per migliorare se stessi o semplicemente per far mangiare la polvere a qualche amico, è sempre divertente mettersi a confronto.

Quando si tratta di VIP poi, è ancora più divertente. Ecco qualche nome illustre e il tempo che è riuscito a portare a casa in Maratona.

Partiamo da qualche italiano famoso per essere (anche) Runner, e poi tuffiamoci nel mondo della TV, della musica, della cucina e della politica internazionale. Quali – e quanti – di questi riuscireste (o siete riusciti) a battere?

LINUS – 3h27′

2047097_linus

Conosciuto nel mondo del Running per il grandissimo successo della Deejay Ten, Linus è anche un maratoneta. Il suo personale è di  3 ore e 27, ottenuto alla Maratona di Firenze del 2011. Un tempo di tutto rispetto!

MASSIMO AMBROSINI – 3h40’/MAX BRIGANTE – 4h35′

1476119344715-jpg

Insieme hanno corso la Maratona di New York insieme al Milan. Un’ora di differenza il tempo sulla finish line. Sulle maglie è stato stampato il messaggio “I run for Fondazione Milan” per dare la possibilità, anche oltre oceano, di sostenere i progetti della Onlus rossonera

GIANNI MORANDI – 3h36′

morandi-2

Gianni Morandi, classe 1944. Ha corso la sua prima Maratona nel 1998, a New York. E poi ne ha corse tantissime altre ancora. 12 maratone, tra cui 4 volte New York e Boston. Un’ottantina di mezze maratone. Il suo personale l’ha fatto a Cesano Boscone. 3 ore e 36.

MATTEO RENZI – 4h11′

renzi-running1

La Maratona di Firenze, insieme a Linus, ha visto correre anche il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, che vanta un personal best di 4 ore e 11 ottenuto nel 2011. Come ha dichiarato nel suo status di facebook, “Felice ma ho sofferto moltissimo i crampi dal 32km. Complimenti ai vincitori e a Linus che ha fatto il suo record personale in 3h27m: Firenze porta bene. Grazie di cuore a tutti i volontari…”