McDonald’s mette un activity tracker in ogni Happy Meal

Per oltre trent’anni McDonald’s ha inserito in ogni Happy Meal un giocattolo o un gadget con protagonisti personaggi tratti da cartoni animati, film d’animazione e quant’altro.

Questa scelta è sempre stata molto discussa, perchè incentiverebbe il consumo di junk food, portando grandi e piccini a patologie come obesità, diabete e problemi cardiovascolari.

Ultimamente però la tendenza è quella di inserire gadget più “utili” – diciamo così – che stimolino intelligenza e capacità dei bambini.

È di ieri la notizia che in ogni Happy Meal venduto negli Stati Uniti e Canada al posto del solito giocattolino sarà incluso un fitness tracker, chiamato “STEP-it”.

Grazie a questo particolare orologio, disponibile in due versioni, ogni bambino potrà sfidare i suoi piccoli amici in due modi: facendo più passi o facendo più atività fisica.

Lo Step-it sarà disponibile per quattro settimane, durante le quali sarà pubblicizzato in TV e su YouTube (vedi il video a fondo articolo).

Come sponsor Olimpico ufficiale McDonald’s ha i suoi buoni motivi per inserire un gadget di questo tipo in ogni Happy Meal.

Ma camminare e fare attività fisica riuscirà davvero a salvarci dalla qualità del cibo che mangiamo? (spoiler: no)

[youtube_sc url=”https://www.youtube.com/watch?v=8IwRoQqz-C8″ width=”720″ autohide=”1″]