Mezza di Monza, è “running in the rain” per 4.200 runner!

Si chiude l’edizione numero 14 della Mezza di Monza, che quest’anno va negli archivi come “infradiciata”.

Per tutta la prima parte della mattinata l’acqua non ha dato tregua ai 4.200 iscritti che, dando prova di infinito amore per la corsa, erano tutti schierati sulla start line.

Presente anche l’Assessore allo Sport del Comune di Monza Andrea Arbizzoni. Mescolato ai runner pure Gelindo Bordin, mitica medaglia d’oro azzurra in maratona a Seul nel 1988.

Non è voluto mancare nessuno, insomma, per vivere e condividere un’esperienza epica, benchè umida.

La pioggia che ha martellato Monza dalla notte di vigilia, e che è caduta sino alle 11 circa, ha però bagnato le polveri di quanti, su un percorso come questo, ideale per centrare la prestazione, cercavano il “personal best”.

D’altra parte, chi ha scelto la 30 km per preparare le maratone autunnali, oggi ha svolto un “lungo” davvero probante: i nostri runner sono ormai pronti a tutto.

Il meteo ha avuto impatto anche sulle prestazioni dei Top Runner che hanno puntato a chiudere in sicurezza la gara.

Ecco i podi sulle diverse distanze:

30 km Uomini: Leonardo Cazzolla (Adidas Group Running Team) 01:28:54, Alessandro Arrabito (Runners Desio) 01:34:44, Matteo Prosperi (Runcard) 01:35:01.

30 km Donne: Manuela Burzoni (Atletica Intesa) 01:46:29, Maria Cristina Ghezzi (Athletic Club Villasanta) 01:52:05, Sabrina Schillaci (3 Life) 01:54:22.

Mezza Maratona Uomini: Loris Mandelli (Pol. Carugate) 01:12:19, Simone Paredi (Gruppo Bolettone) 01:13:15, Marco Salami (C.S. Esercito) 01:13:56.

Mezza Maratona Donne: Sofiya Yaremchuk (Ucraina) 01:13:14, Chiara Milanesi (Runners Bergamo) 01:26:14, Laura Brenna (Maneranners) 01:29:20.

10 km Uomini: Martin Alvarez Espinar (Pilona Deporte) 00:34:00, Oscar Perego (GSA Cometa) 00:36:08, Mohamad Khorzom (ASD Equilibra Running Team) 00:37:23.

10 km Donne: Anna Incerti (G.S. Fiamme Azzurre) 00:35:36, Sara Galimberti (Bracco Atletica) 00:36:20, Valeria Straneo (Laguna Running SSD) 00:36:21

Tagliato il traguardo della 10 km, hanno scherzato sul maltempo le prime tre arrivate. Valeria Straneo, ancora sorridente per aver incrociato sul percorso un tifoso che le ha gridato “vai che dietro la curva c’è il sole!”, poi Anna Incerti e Sara Galimberti, entrambe amanti delle gare “modalità rain”.

Dice sorridendo Anna “a me piace sempre correre sotto la pioggia, così è un po’ tantino però”, Sara aggiunge “alla fine ci siamo divertite. Io sono soddisfatta della mia gara, sono come quei piloti di Formula1 che si esprimono meglio sul bagnato”.

Ecco, appunto, #bagnato. Senz’altro l’hashtag “in tendenza” tra gli eroici runner di Monza oggi.

Bravi ragazzi!

(Visited 29 times, 1 visits today)

Leave A Comment