Rea Palus Race: l’importanza dei supporters

Gli sportivi conoscono bene il valore dei loro tifosi. La famiglia, gli amici, i compagni di squadra che ti spronano a dare il meglio sono una riserva inesauribile di energia.

Vicini quando vinci,vicini quando perdi e vicini anche se fisicamente lontani. Non sempre, infatti, le location dove si svolgono gli eventi sportivi si rivelano adatte a ospitare un pubblico. Le competizioni restano così “a porte chiuse” e ai supporters non resta che aspettare il proprio atleta all’arrivo.

Alla Rea Palus Race, l’evento sportivo di Rapallo che unisce 1 km di corsa a ostacoli a 8 km di trail running – protagonista della nostra caccia al tesoro – hanno deciso di dire “No!” alle famiglie e agli amici che aspettano annoiati in auto o sotto un gazebo, organizzando per loro un intero weekend di attività.

Oltre alla gara vera e propria, che si volgerà domenica 2 aprile, l’organizzazione ha previsto una serie di eventi collaterali per sportivi, amici, famiglie e curiosi, inserendo perfino un “prologo” e una versione per i più piccoli nella giornata di sabato 1° aprile.

Un intero weekend di iniziative che inizieranno quindi sabato 1° aprile con l’apertura del Village e degli stand alle ore 12, per poi proseguire alle 14 con il prologo Rea Palus WARRIOR, gara di soli ostacoli sul modello “ninja warrior” dove gli atleti si sfideranno 1 VS 1.

Per i piccoli atleti dai 6 ai 12 anni ci sarà la Rea Palus KIDS, sponsorizzata da Dechatlon Genova Marassi, mentre per gli amici più esuberanti, verrà organizzato un torneo di Bubblesoccer. Prima di andare a riposare, ci sarà il concerto gratuito dell’esilarante band Tuamadre.

Domenica 2 aprile, durante lo svolgimento della Rea Palus Race, il pubblico potrà disporsi su tutto il lungomare di Rapallo per vedere gli sportivi affrontare i 20 ostacoli e correre verso l’arrivo dopo aver affrontato la corsa fuoristrada. Il Village sarà aperto dal mattino con stand gastronomici, esibizioni e prove gratuite di diverse discipline offerte dalle associazioni sportive di Rapallo.

A fianco del Village si trova poi il suggestivo porto turistico di Rapallo. Sapete a quale ingegnere è dedicato? Una breve ricerca in Google e lo scoprirete con facilità.

Segnate questo terzo indizio insieme ai due precedenti. I primi due lettori che lunedì 13 marzo invieranno l’elenco dei 4 indizi raccolti nell’arco delle settimane alla mail info@runlikeneverbefore.com vinceranno un pettorale a testa per partecipare alla manifestazione.

(foto di Fabrizio Zara)

Condividi su:
  • 22
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    22
    Shares
  • 22
  •  
  •  
  •  
  •