Rotary Marathon: per la prima volta si corre una maratona lungo i Navigli

Per la prima volta si svolge una maratona lungo i Navigli. Il 23 ottobre si potrà correre per 42 chilometri e 195 metri in una delle aree verdi più belle della Lombardia, a pochi chilometri da Milano.

Lungo le sponde del Naviglio di Bereguardo e del Naviglio Grande, sull’alzaia che costeggia il canale navigabile costruito tra 1100 e 1200 che collega il lago Maggiore e la Svizzera con il capoluogo lombardo, e sul quale fino a pochi decenni passavano i barconi con le merci trainati dai cavalli.

Tra panorami agresti, antiche dimore nobiliari, abbazie, castelli medievali.

Il Naviglio oltre a essere uno dei posti perfetti per correre e andare in bici, è un vero e proprio percorso storico e naturalistico.

Testimonial dell’evento, già iscritto con il numero 1, è Marco Bonfiglio, 39 anni, ultramaratoneta originario di Abbiategrasso che ha appena ottenuto il Record mondiale di percorrenza nelle dieci maratone corse in dieci giorni. 

Il percorso della maratona dei Navigli è pianeggiante e molto scorrevole con tre piccoli strappi nei passaggi vicini alla Valle del Ticino, nel territorio dell’omonimo Parco  naturale.

Si parte da Abbiategrasso, da piazza Castello, e poi si prendono le strade che portano alla Valle del Ticino, in mezzo a una campagna verdissima e passando per Ozzero si arriva fino all’Abbazia cistercense di Morimondo.

Da lì si ritorna a correre sul Naviglio passando per Albairate, Cassinetta di Lugagnano, Robecco sul Naviglio fino a Ponte Vecchio di Magenta per poi rientrare ad Abbiategrasso dalla strada immersa nel Parco del Ticino che attraversa la frazione di Casterno.

Il percorso è interamente asfaltato, a parte un brevissimo tratto sterrato di circa duecento metri. I tre strappi lungo il percorso: la prima salita di circa 200 metri è attorno al 10km ed è quella che  porta dalla “valle del Ticino alla piazza di fronte all’Abbazia di Morimondo.

Breve ma intenso lo strappo prima di Casterno nella località chiamata “tre fontane” per via delle sorgenti presenti sul posto, attorno al km 34. Ed infine, dopo circa un chilometro l’ultima asperità che inizia in prossimità del Molino santa Marta: trecento metri che potranno lasciare il segno, essendo ormai oltre il 35mo chilometro, ormai vicini al traguardo.

Lungo il percorso della Maratona sarà possibile ammirare siti storici quali il Castello Visconteo, le conche di Leonardo Da Vinci sul Naviglio di Bereguardo, la già citata Abbazia di Morimondo, il palazzo Cittadini-Stampa e le ville storiche di Cassinetta di Lugagnano e di Robecco: Villa Negri, Villa Visconti, Villa Castiglioni, Palazzo Krentzlin, Villa Gaia, Villa Gromo, Palazzo Archinto…

Non ci saranno solo i 42,195 chilometri su cui misurarsi. La prima edizione della “Rotary Marathon dei Navigli” con percorso omologato Fidal, prevede anche la  possibilità di correre la Mezza maratona e due circuiti “Corsa del Cuore”, omologati Fiasp, rispettivamente da 8,5 km e da 1,5 km per i ragazzi fino a 12 anni.

La quota di partecipazione per la Maratona dei Navigli è di 25 euro, comprensiva del chip per il cronometraggio a cura di MySdam.

La manifestazione non ha scopo di lucro: “Il ricavato dell’evento – spiega Marco Rognoni, presidente del Rotary Club Abbiategrasso verrà devoluto alla Scuola di riabilitazione per disabili mentali Special school Mother Teresa Grillo a Ponia in India, dove operano le Piccole Suore della Divina Provvidenza, da molti anni legate al nostro territorio, per essere state presenti per oltre mezzo secolo presso l’Ospedale di Abbiategrasso”.

Sponsor dell’evento saranno Banca Mediolanum e Decathlon presso la cui sede di Corsico è possibile iscriversi alla Maratona dei Navigli, oltre che sul  sito della manifestazione.

Appuntamento il 23 ottobre, quindi, per la prima Maratona dei Navigli.

www.rotarymarathon.it

Condividi su:
  • 92
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    92
    Shares
  • 92
  •  
  •  
  •  
  •