Salomon City Trail Milano: correrete Hard o Fast?

Presentata oggi, nel bellissimo quartiere City Life di Milano, la Salomon City Trail Milano, che si terrà, come già annunciato, domenica 20 settembre 2015 con partenza e arrivo all’Arena di Milano. Una gara unica, un urban trail, dove si potranno scoprire luoghi di Milano generalmente inaccessibili o anche totalmente nuovi ed esclusivamente aperti in occasione del passaggio dei runners iscritti alla gara.

Due i percorsi proposti: quello competitivo e HARD da 23,5 km fatto di emozioni e adrenalina, per scoprire una volta in più che Milano non è piatta e può diventare all’occorrenza, e per la felicità di tanti podisti, molto ma molto ‘trail’.

Il percorso corto non competitivo è invece un FAST da 13km e aperto a tutti. Minore distanza ma doppia gioia nella corsa, condividendo insieme lo spirito CITYTRAIL™, frutto dell’esperienza Salomon negli sport di montagna e nel trail running, che invita a sperimentare nuovi modi di correre in città e a ricercare nuove emozioni.

Tra le prove che gli iscritti dovranno affrontare c’è la scalata ai 20 piani della Torre Allianz, destinata a diventare il nuovo quartier generale a Milano della compagnia di assicurazioni Allianz Italia, guidata dall’Amministratore Delegato Klaus-Peter Roehler.

La Torre Allianz, progettata da Arata Isozaki con Andrea Maffei, è l’edificio più alto d’Italia con i suoi 202 metri d’altezza per 50 piani, e sarà aperta per questa speciale competizione. Dopo aver attraversato il parco CityLife per 550 metri, si entrerà nella torre, dove gli atleti inizieranno la salita dei 557 scalini che porteranno al 20° piano.

Un’esperienza unica per gli atleti che si vorranno cimentare in questa impresa, e per la quale verrà assegnato il Trofeo Allianz, sulla base dei tempi parziali del percorso nella Torre.

Presenti alla conferenza stampa gli sponsor ed i rappresentanti organizzativi. Non ha potuto essere presente ma ha mandato i suoi saluti a testimonianza della vicinanza l’Assessore allo Sport del Comune di Milano Chiara Bisonti.

Presente e protagonista invece Armando Borghi, amministratore delegato di CityLife: “Ho corso dieci volte la maratona di New York, so cosa significa correre e l’eccitazione che si prova nel farlo. Sono entusiasta di questo passaggio presso il parco City Life che sta cambiando e crescendo di settimana in settimana. Entro il dicembre 2018 ci saranno altre due torri oltre a quella Allianz, magari faremo scalare anche quelle. Questo parco diventerà parte vitale della città, aperto al pubblico”.

È intervenuta anche Francesca Douglas Flaminioresponsabile ufficio stampa Corporate Communication di Allianz: “Entusiasmo ed emozione nel sapere che in quest’opera grandiosa che è la Torre Allianz passerà una competizione sportiva così importante. Ci sarà anche il Trofeo Allianz, in palio a chi sarà il più veloce a scalare i 557 gradini previsti”.

Per conto di Salomon, Luigi Maneo: “Salomon è da sempre molto attiva in montagna, con i trail in città abbiamo unito i due mondi delle corse su strada e quelle sui sentieri in natura. A Milano si dovrà correre con spirito di avventura. In montagna si scoprono le vette, in città scopriamo nuovi luoghi di Milano da correre e da vivere”.

Gensan, rappresentata da Marco Ceriani, Esperto in Scienze delle Preparazioni Alimentari, Consulente Scientifico Gensan Srl: “La vera performance vincente per un runner è lo stare bene fisicamente. E questo si fa con quattro elementi fondamentali: Attrezzatura adatta quali ad esempio scarpe e abbigliamento, allenamento ma anche alimentazione e integrazione sia prima, durante che dopo la gara o l’allenamento. Fondamentale per questo Salomon City Trail Milano dunque integrare con acqua, sali minerali, vitamine”

Presente anche Marco Marchei, direttore di Runner’s World, media partner del Salomon City Trail Milano: “400 metri di dislivello forse può non sembrare tanto, ma negli anni crescerà ancora, questo è solo l’inizio e darà comunque forti stimoli a chi verrà a correre. Per questo evento ci vuole un forte spirito trail, come si fa tra i monti ci vuole un adattamento totale alle condizioni del terreno, alle asperità, alle difficoltà che si trovano lungo il tragitto. Poco deve importare la misura precisa dei chilometri da percorrere, questa è una gara dove bisogna sapersi gestire. L’anno scorso ho scoperto la salita al Portello, luoghi di Milano ancora poco conosciuti e che sarà fantastico da scoprire correndo”.

ISCRIZIONI E INFO SU http://www.salomoncitytrailmilano.it

[youtube_sc url=”https://www.youtube.com/watch?v=nKbC-iTsgM4″ width=”720″ autohide=”1″]

Condividi su:
  • 256
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    256
    Shares
  • 256
  •  
  •  
  •  
  •