SUP in Darsena con le FiveFingers? Si-può-fareee!

 

No, non è la prima volta che provo un paio di FiveFingers. E ogni volta che le rimetto e torno a metterle ai piedi riprovo le stesse sensazioni.

Grande sensibilità, qualche dolorino di assestamento e l’inconfondibile libertà di camminare a piedi nudi (o quasi). 

Tornare a usare i piedi è sempre bello, soprattutto quando passi la maggior parte delle tue giornate con un paio di scarpe ai piedi. 

Se poi lo fai su una tavola da SUP beh, allora cambia tutto. Muscoli, tendini, piedi, caviglie. Tutti coinvolti nella difficilissima impresa di farti stare in piedi.

Eppure stare in piedi non è così difficile no? Non sempre. Ecco se non lo conoscete il SUP è l’acronimo di Stand-Up Paddle, che potremmo italianizzare (che brutta parola) con “pagaiare stando in piedi”.

E i ragazzi di Board Riding – che ci hanno guidato in questa esperienza – ci tengono molto a precisare, nell’ilarità generale, che la pagaia si chiama pagaia e “NON CHIAMATELO REMO”.

Grazie a loro e a una breve introduzione tecnica iniziamo a prendere confidenza con le tavole e con l’acqua.

E per non finirci dentro in tempo zero ci fanno la grazia di partire in ginocchio per iniziare a capire manovre e tecnica di pagaiata.

Nel SUP si usano muscoli che non si sapeva di avere. Tutto si muove, tutto trema. Trovare la stabilità è molto difficile, soprattutto se è la tua prima volta, soprattutto quando ti dicono: “bene dai, adesso vi facciamo vedere come si passa dalla posizione inginocchiata a quella in piedi”.

Non so se sono io o la paura di finire nelle acque non proprio salubri della Darsena (forse la seconda che ho detto) ma passo un paio di minuti immobile, cercando un equilibrio che non arriva mai.

La soluzione? “Parti e vedrai che l’equilibrio lo trovi!”. Così faccio ed è così che in effetti funziona.

Le FiveFingers Signa fanno il loro dovere. Non si muovono di un millimetro, l’aderenza è sempre costante. E fanno il loro dovere anche facendo lavorare i piedi, che dopo un po’ fanno male, quel male di quando non sei abituato ad usare i tuoi muscoli.

Il finale? Tentativo di record di numero di persone su una tavola da SUP formato famiglia. Che non sappiamo se è stato stabilito oppure no, ma a noi piace pensare di  sì.

 PER INFO SULLE NUOVE Vibram FiveFingers Signa:

https://eu.vibram.com/fivefingers/

http://www.runlikeneverbefore.com/signa

#VibramFiveFingers

#YouAreTheTechnology