Un allenamento al 555 CrossFit che non dimenticherò facilmente

Madrid. Il viaggio nel Crossfit continua. Stamattina sveglia di buon ora e allenamento al Box 555, una specie di luogo di culto per tutti i Crossfitters della Capitale Spagnola.

Ad attenderci c’è Dan Bailey, atleta professionista Reebok e istruttore d’eccezione, che ci guida attraverso il WOD (Workout of the Day) di oggi. Ci spiega pazientemente come eseguire gli esercizi e ci divide prima in due gruppi, poi ci chiede di formare delle coppie.

Basta uno sguardo e io e AJ Odudu, presentatrice TV londinese, siamo un Team. E dopo averci pensato qualche secondo decidiamo di chiamarlo #TeamTall (qui non c’è nessuno più alto di noi). Lei è bella, competitiva, agguerrita.

Il riscaldamento passa in fretta ed è già ora di passare all’azione. Ogni squadra deve eseguire 104 Wall Balls (una sorta di squat da eseguire con una palla medica da lanciare verso un bersaglio posto a circa 3 metri e identificato da una stella sul muro, 5 kg per le donne, 9 per gli uomini) e 52 trazioni alla sbarra, da dividere a piacimento.

Ma il WOD non finisce qui. Dopo i Wall Balls e le trazioni abbiamo due minuti di pausa per recuperare. Pronti via si riprende con 4 round composti da 28 squat e 15 Hang Power Cleans, sempre da dividere in due.

Quando i muscoli bruciano il tempo sembra non passare mai. Ma AJ non mi dà tregua. “Come on, come on! One more, just one more!” Tiene il conto, non molla un secondo.

Finiamo il WOD in 12 minuti e 40 secondi, bruciando tutti sul tempo. Ma nel CrossFit lo spirito di gruppo è fortissimo (e questa cosa è fighissima) e andiamo quindi a fare il tifo per chi ancora deve finire.

Un allenamento difficile da dimenticare, in una location davvero unica.

Persone speciali. Amici. Atleti. Questo è Reebok, questo è Crossfit.

#BeMoreHuman

#CrossFit

Condividi su: