“Un passo per il tuo cuore”: la storia di Raffaella e Luca

Quali sono le motivazioni che hanno spinto i componenti del Team Megared a partecipare al web reality? Cosa c’è dietro ad ogni corsa, ad ogni traguardo, che ognuno di loro affronta giorno dopo giorno?

Raffaella, Supervisore amministrativo di 41 anni di Milano, iscritta più volte in palestra, dopo pochi ingressi smetteva di frequentare, pronta a ributtarsi nella sua sedentaria routine. “Un passo per il tuo cuore” è la sua scusa per non accampare più scuse. La voglia di cambiare stile di vita arriva quando sei intrappolata in un corpo che non ti appartiene e senti la necessità di liberartene” racconta. Vuole dimostrare quanto vale a suo padre. E anche a chi ha saputo che avrebbe partecipato e, guardandola dall’alto in basso, le ha detto: “te?!”, facendosi una risata.

[youtube_sc url=”https://www.youtube.com/watch?v=GeOWaKw0wvw” width=”720″ autohide=”1″]

Luca invece, impiegato in banca di 39 anni di Milano, è un ex-sportivo dedito alla fatica, oggi fumatore alla ricerca degli stimoli giusti per ritrovare la forma fisica ottimale. La sfida di MegaRed lo accompagnerà al traguardo dei quarant’anni con l’obiettivo di pensare a se stesso con più clemenza e ottimismo. La decisione di partecipare è scaturita dopo un anno di grande stress causato da cambiamenti lavorativi e soprattutto da stravolgimenti inaspettati nella sua vita personale e familiare. Non ha mai provato a correre seriamente, la scusa è sempre stata la mancanza di resistenza e di fiato. Ecco perché la sua sfida personale è voler abbattere una ad una le immagini di lui che usa come scusa per restarsene in disparte e non correre il rischio di essere felice.

[youtube_sc url=”https://www.youtube.com/watch?v=rYoEUAZy32k” width=”720″ autohide=”1″]

Scopri tutti gli episodi del reality “Un passo per il tuo Cuore” su:

http://www.megared.it/unpassoperiltuocuore/

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •