10 cose che (forse) non sapevate sulle Air Max

Brock Cardiner, contributor per HighSnobiety, ha pubblicato recentemente un bellissimo articolo nel quale segnala 10 curiosità sulle Air Max, che forse non tutti conoscete.

Le scarpe, realizzate nel 1987 da Tinker Hatfield, cambiarono per sempre il mondo delle sneakers e furono le prime a mostrare la tecnologia all’interno della scarpa, grazie ad un ‘intaglio’ nell’intersuola, che mostrava il cuscinetto d’aria presente posizionato strategicamente nella zona del tallone.

Oggi, 28 anni dopo la release delle prime Nike Air Max 1, scopriamo e raggruppiamo 10 curiosità che le riguardano.

1. L’unità visibile delle Air Max 1 fu ispirata dal design “inside out” del George Pompidou Centre di Parigi, che fu realizzato da Renzo Piano e Richard Rogers.

2. La campagna pubblicitaria televisiva del 1987 che lanciò le Air Max 1 fu la prima in assoluto ad utilizzare una canzone dei Beatles (“Revolution”).

3. Le Air Max originali in realtà facevano parte di un più ampio “Air Pack” che includeva Air Safari, Air Revolution, Air Trainer e Air Sock.

4. Ci sono 2 versioni originali delle Air Max 1 – i primi prototipi del 1986 infatti avevano un intaglio più grande e un diverso design dell’intersuola. L’Air bag venne modificato e rimpicciolito nel 1987 a causa di problemi tecnici di realizzazione.

5. Le Air Max 90, il primo modello, vennero realizzate nella leggendaria colorazione “Infrared”. Pochi sanno però che il nome di questo particolare colore non venne mai utilizzato ufficialmente da Nike fino al 2003, quando prese il nome che tutti oggi conosciamo.

6. La campagna pubblicitaria per le Air 180 fu contraddistinta dal lavoro di illustratori del calibro di Ralph Steadman e dal regista David Cronenberg.

7. Range Rover utilizzò le Air Max 93 in una campagna publicitaria su carta per promuovere le sospensioni ad aria presenti nel veicolo.

8. atmos, il mitico retailer Giapponese, fu il primo a collaborare con Nike per la realizzazione di un’edizione limitata delle AirMax 1 nel 2002.

9. La tecnologia Nike-Air fu ‘inventata’ da Marion Frank Rudy, un ex ingegnere aerospaziale che lavorava per la NASA.

10. Lo sviluppo della scarpa avvenne in un periodo particolarmente ‘delicato’ per Nike. Si racconta infatti che Tinker Hatfield fu più volte scoraggiato dal proseguire il progetto con diversi biglietti che trovata attaccati alla porta del suo ufficio.

Fonte: HighSnobiety

Condividi su:
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •