ASICS e Firenze Marathon. Una nuova App e il servizio Pace Your Race

In occasione della trentunesima edizione della Firenze Marathon, che si svolgerà il 30 Novembre, ASICS ha voluto suggellare la partnership con la corsa gigliata creando una App dedicata e implementando i servizi del Pace Your Race.

Con l’App Firenze Marathon, grazie ai consigli dei tecnici ASICS e del proprio Istituto di Scienza dello Sport, tutti gli appassionati possono da oggi preparare, correre e recuperare dalla gara nel miglior modo possibile.

L’App, scaricabile gratuitamente da Google Play e iTunes, mette a disposizione molti ed utilissimi servizi.

Prima della gara è possibile studiare il percorso, ricevere importanti consigli nutrizionali, e scoprire come mantenere il proprio ritmo ideale durante la corsa. Inoltre si possono leggere tutti i tweet sul canale twitter ufficiale di Firenze Marathon.

Il giorno della gara l’app permette di ottenere informazioni durante la corsa, come conoscere il proprio tempo ad ogni km, controllare la propria posizione o individuare dove sono posizionati i punti di ristoro.

Dopo la gara si possono inoltre ricevere e salvare gratuitamente tutti i dati relativi alla propria corsa tramite il programma di allenamento personalizzato MY ASICS, ed avere importanti consigli sui tempi di recupero, così da poter pianificare al meglio la prossima gara.

Scaricare l’app è veloce, semplice e gratuito.

Google Play

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.asics.florencemarathon&hl=en

 

iTunes

https://itunes.apple.com/app/id933939083

Ma le novità non si fermano qui, e coinvolgono anche il Pace Your Race, il servizio che ASICS fornisce a tutti coloro che vogliono concludere la maratona sotto un certo tempo. Da oggi, infatti, è possibile prenotare gratuitamente il proprio braccialetto personalizzato già on line collegandosi all’indirizzo https://paceyourrace.asics.com/?lang=it

asics_FirenzeMarathon14_toolkit-banner_v02

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

1 Comment