Corri sul tapis roulant? Divertiti così!

L’autunno è arrivato ufficialmente qualche giorno fa. E molti runners preferiscono “rifugiarsi” in palestra e correre sul tapis roulant. Per evitare buio, intemperie e (per le ragazze) cattivi incontri molti ritengono che sia meglio andare ad allenarsi in palestra.

Ma il tapis roulant, o treadmill (se siete anglofili) è una “bestia” da domare, un generatore di noia di proporzioni cosmiche, e non tutti riescono ad abituarsi ai nuovi ritmi imposti dalla macchina. Ecco quindi alcuni “tips” per evitare di addormentarsi sul tapis e per non far sembrare 20 minuti un’eternità.

20 MINUTI

se volete un allenamento breve ma intenso, che possa anche migliorare la vostra forma fisica ecco come fare: fate un riscaldamento per 5 minuti a passo moderato, poi aumentate la velocità fino al vostro ritmo gara e cercate di mantenerla per 10 minuti. Usate gli ultimi 5 minuti per un buon defaticamento.

SCONFIGGI LA NOIA

Guardate la TV. Durante i minuti di “onda” del programma che avete deciso di seguire mantenete un ritmo moderato, senza spingere troppo, e accelerate durante le pause pubblicitarie. Al ritorno della messa in onda riportate il ritmo a come era prima degli spot. Se il tapis non ha lo schermo TV utilizzate la musica cercando di alternare due-tre tracce lente con una più veloce.

VELOCITÀ!

Impostate il vostro tapis roulant con una inclinazione del 2%. Dopo il riscaldamento, fate delle sessioni lento/veloce con questo minutaggio: 1-2-3-2-1-2-3-2-1 (1 minuto lento + 1 veloce, poi 2 lenti + 2 veloci e così via). Al termine della sessione fate 5 minuti di defaticamento. Batterete ogni vostro record!

RECUPERO DA INFORTUNIO

Alternate jogging e camminata, due minuti + due minuti per un totale di 20 (anche 30) minuti. Se il dolore non si farà sentire potrete aumentare il minutaggio delle singole sessioni (da due a tre minuti, poi quattro, cinque ecc.)

FINIRE ALLA GRANDE

Correte per 3 km  ad un passo 30 secondi più lento del vostro ritmo gara, poi altri 3 ad un ritmo 15 secondi più lento del vostro ritmo gara, altri 3 a ritmo gara ed ancora 3 con un ritmo 15 secondi più veloce del vostro ritmo gara. Allenerete il vostro corpo per concludere alla grande ogni gara, abituandolo a dare il massimo anche  quando la fatica sarà tanta.

HAVE FUN!

Condividi su: