Daniel Fontana ci aiuta a tornare in forma

La corsa – lo sapete – regala grandi soddifazioni. E non serve molto. Bastano un paio di scarpe, qualche strato di vestiti per far fronte ai rigori dell’inverno, e soprattutto una buona dose di determinazione.

E poi, diciamocelo, per dimagrire non esiste niente di meglio. I risultati sono assicurati, e vedere l’ago della bilancia spostarsi verso sinistra non farà che alimentare la volontà anche dei runner più pigri.

La corsa infatti consente non soltanto di bruciare velocemente calorie, ma anche di riattivare il metabolismo e tonificare tutti i muscoli del corpo, senza passare attraverso il calvario della solita dieta.

Non serve diventare maratoneti per raggiungere l’obiettivo. A darci qualche consiglio ci pensa Daniel Fontana, uno dei più forti triatleti al mondo e primo, nonché a oggi unico italiano a vincere un IronMan, quello di Los Cabos in Messico nel 2014.

RUN HAPPY

Il primo suggerimento di Daniel, che fa parte del Team Brooks (brand specializzato in scarpe e abbigliamento tecnico per i runner), è di seguire alla lettera il motto Brooks, ovvero “Run Happy!”. La corsa deve essere un momento di divertimento, magari col partner o gli amici, con i quali condividere i propri progressi e i traguardi raggiunti

INDULGENZA

Aperitivi, cene e incontri sono sempre molto insidiosi per la forma fisica. Il piacere di condividere momenti di relax con i parenti, di goderci quei momenti e quelle pause che normalmente non ci concediamo, ci inducono a mollare un pochino i freni sull’alimentazione. Io credo che in fondo questo non sia un male. Ogni tanto qualche gratificazione vale la pena permettersela, e basterà comunque poco per rimettersi in carreggiata e tornare quelle di prima. Quindi non siate troppo severi con voi stessi, sorridete e riparte. Il buon umore vi aiuterà!

PUNTI DI VISTA

Le tue scelte alimentari da oggi, dovranno essere improntate non alla restrizione alimentare, quanto piuttosto alla scelta oculata dei cibi. L’obiettivo non dovrà essere quello di punirti degli eccessi, quanto piuttosto di prenderti cura di te e della tua salute, scegliendo il carburante più adatto al tuo corpo. Quello che insomma ti farà sentire meglio. Devi cambiare punto di vista. Ritrovare la forma fisica non dovrà essere un percorso di guerra da affrontare con piglio da marines, quanto piuttosto un percorso di wellness lungo il quale coccolarsi, soddisfacendo i vostri bisogni più veri e ritrovare armonia con il corpo e la mente.

NON CORRI? CAMMINA!

Se non hai ancora provato a correre e l’idea di iniziare a farlo ti sembra impossibile, prova a iniziare camminando. Camminare non è esattamente passeggiare per il centro della tua città con le scarpe con il tacco a guardare le vetrine. Regalati un paio di buone scarpe da running, indossale insieme a un abbigliamento confortevole ed esci per mezz’ora di camminata a buon ritmo, magari in un parco o nel bosco più vicino. Questa sarà l’anticamera di fitness più adatta a sfondare il muro delle insicurezze e avvicinarti al running. Credimi, se vincerai le prime resistenze, questo diventerà un appuntamento imprescindibile del tuo quotidiano.

FREDDO? NON PENSARCI!

Con le fredde giornate di gennaio, il rischio è quello di lasciarsi impigrire dalle basse temperature o dal sole che tramonta presto. Certo, lo sappiamo tutti che la primavera ha un richiamo più forte, ma ti garantisco che anche fare sport in inverno ha un fascino tutto suo. Quello che può fare la differenza è certamente la scelta di un abbigliamento adatto. Indossare indumenti pensati per lo sport e strutturati in modo da offrirti comfort e allo stesso tempo una buona protezione termica, sarà la scelta vincente.

NON SOLO RUNNING

Io sono un triatleta, quindi nella mia indole c’è la multidisciplinarietà nella pratica sportiva. Io oltre a correre, pedalo e nuoto. Si tratta di tre discipline aerobiche, che possono aiutarti a ritrovare la forma in breve tempo. Ricorda però che nulla è come la corsa. Il dispendio calorico, a parità di tempo, è indubbiamente maggiore se corri. Quindi, bando agli indugi, la scelta è già fatta.

Condividi su:
  • 27
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    27
    Shares
  • 27
  •  
  •  
  •  
  •