Milano City Marathon a quota 3.000

MILANO, 19 febbraio 2010 – A poco più di 2 mesi dalla data fatidica dell’11 aprile, gli iscritti alla prossima edizione della Milano City Marathon hanno già raggiunto quota 3000, in rappresentanza di 40 paesi tra cui Cina e Giappone. Un dato importante, che dimostra come le novità introdotte dal Consorzio Milano Marathon, costituito da RCS Sport – La Gazzetta dello Sport e Rosa&Associati, hanno reso a tutti gli effetti la maratona milanese un appuntamento di grande prestigio nel panorama degli eventi internazionali, lanciando così la sfida a New York, Londra e Berlino. Anche la Relay Marathon – staffetta non competitiva per quattro persone (3×10 km + 1×12,195 km) introdotta per la prima volta in Italia, sta riscuotendo un grande successo di iscrizioni non soltanto tra gli sportivi italiani ma anche stranieri e rappresenterà una vera e propria “gara nella gara” lungo i 42,195 chilometri del nuovo percorso. Gli organizzatori del Consorzio Milano Marathon (costituito da RCS Sport – La Gazzetta dello Sport e Rosa&Associati) hanno infatti introdotto – primi in Italia – quella che forse dal punto di vista agonistico sarà la più bella novità di questa decima edizione della Milano City Marathon, ovvero la Relay Marathon: una staffetta non competitiva per quattro persone, che consentirà di fare la gara anche a chi non ha nelle gambe i 42,195 km dell’intera maratona. Attraverso l’introduzione di questa nuova formula, obiettivo principale degli organizzatoriè quello di poter dare la possibilità al maggior numero di sportivi di godere di questa nuova maratona e di vivere non solo da spettatori ma attivamente questo grande evento di sport, insieme a amici, familiari e colleghi. All’interno della Relay Marathon coesisteranno la Charity Relay – grazie alla quale ogni concorrente contribuirà, con la propria partecipazione, alla raccolta di fondi per progetti di beneficienza, la Corporate Relay – come strumento per coinvolgere le aziende, un’opportunità di team building, competizione e confronto tra squadre e la Standard Relay. Sarà organizzata anche una staffetta VIP, con personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •