Mizuno Be

È in uscita nei negozi la novità con cui Mizuno si inserisce nel mondo barefoot. La Be è una scarpa la cui concezione nasce dall’esperienza e dalla tradizione dell’anima giapponese del brand. Il suo disegno particolare infatti richiama l’antica concezione dei sandali Waraji, la calzatura tipica dei samurai, la cui principale caratteristica era la singolare riduzione della lunghezza, tanto da non coprire per intero la pianta del piede. La suola della Be è realizzata proprio per garantire la stessa libertà di movimento alle dita, mentre lo spessore dell’intersuola si riduce proprio prima del metatarso. Tra i benefici che possono derivare al fisico attraverso l’impiego di questa specifica soletta di attivazione, si evidenziano il potenziamento della muscolatura e con il miglioramento del controllo del baricentro. Per approfondire la questione, i tecnici del marchio giapponese hanno eseguito una serie di test biomeccanici relativi all’assenza di supporto nella parte anteriore della scarpa. I risultati hanno confermato che in questo modo viene aiutato il corpo a trovare una migliore condizione di stabilità: requisito indispensabile per i guerrieri durante il combattimento, utile oggi per aumentare il grip in fase di camminata, grazie alla possibilità di sentire l’appoggio sul terreno. La Be è adatta per tutti gli atleti e permette un graduale miglioramento delle performance anche solo indossandola per camminare. Come sempre in ambito minimalista, è consigliabile un utilizzo moderato, graduale e metodico per abituare il fisico alla nuova postura e dinamica di corsa. Progettato anche per camminare in città e per chi cerca benefici funzionali anche oltre l’allenamento, il prodotto sarà sugli scaffali dei negozi a partire da luglio 2012.

Condividi su:
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  

1 Comment

  1. Gabriele Marchi 21 Giugno 2012 at 11:55

    Interessanti! Aspetto le impressioni di chi ha provato a correrci.