Nilox Swimsonic: la recensione di Runlikeneverbefore

Ho testato personalmente, durante un allenamento in piscina, il player Swimsonic prodotto da Nilox,  e ho deciso di scrivere una breve recensione per tutti i lettori del blog. Nella confezione, come si può vedere dalle foto della gallery, oltre al player, troviamo le cuffie ad archetto, un adattatore con jack 2,5″-3,5″, il cavo USB per la connessione al pc/mac che consente di caricare la batteria e uploadare i brani sul lettore, e il manuale utente, oltre a diversi “gommini” di varie dimensioni, che si adattano alla perfezione a tutti i tipi di padiglioni auricolari. Il lettore, grazie a due passanti, si può fissare comodamente all’elastico degli occhialini, posizionandosi proprio sulla nuca del nuotatore. Consiglio, prima di utilizzare il lettore in piscina, di fare qualche prova a casa per regolare e posizionare al meglio auricolari e lettore. Utilizzarlo è molto semplice: prima della vostra prima nuotata è necessario collegare il lettore alla porta USB del vostro pc/mac, che farà apparire l’icona di disco rimovibile  in gestione risorse (win) o sulla scrivania (mac). A questo punto è sufficiente trascinare i vostri files (mp3 o WMA fino a 320Kbps) e attendere il caricamento completo della batteria. Il produttore assicura 6 ore di riproduzione, più che sufficienti per diversi allenamenti in piscina.

L’impermeabilità, fino a 3 metri (certificato IPX8) vi consentirà di utilizzarlo nelle occasioni più disparate, dal nuoto, windsurf, vela, e tutte le attività che richiedono un lettore impermeabile; sul mercato infatti sono presenti diversi accessori ufficiali, come cuffie di ricambio o fasce da braccio, che permetteranno un utilizzo più ampio. Il jack delle cuffie, per rimanere impermeabile, è avvitato nella sede e isolato da una guarnizione che non permetterà all’acqua di entrare in contatto con le parti elettroniche presenti all’interno del lettore.  La qualità del suono, per un lettore di questo tipo, è davvero ottima. Sono rimasto piacevolmente sorpreso dai bassi, che ci sono, e dal buon bilanciamento dell’equalizzazione. Le cuffie poi isolano bene da tutti i rumori esterni, regalandovi un’esperienza davvero unica.

Nuotare con il player non solo si è rivelato divertente, ma in alcuni casi anche “dopante”: quando arriva la canzone giusta infatti nuoterete come squali, e terrete il ritmo delle vostre bracciate sopra la media, senza neanche accorgervene! I tasti sono un po’ piccoli e difficili da individuare, ma tutto sommato fanno il loro dovere, e vi accorgerete che, una volta regolato il volume (fatelo prima di entrare in acqua) e inserito le vostre canzoni preferite, non lo toccherete più! Se poi non volete pensieri e vi piacciono le sorprese, il player potrà riprodurre i brani in modalità casuale, così che non dovrete preoccuparvi di seguire l’ordine con il quale avete caricato le canzoni.

Una volta terminato il vostro allenamento il produttore consiglia di sciacquarlo con acqua corrente per evitare che si danneggi con il cloro (o il sale se lo usate al mare). Il modello testato e del quale parlo in questo articolo è la versione “BASIC” con capacità 2GB e un solo archetto cuffie, mentre è disponibile, per i più esigenti, una versione 4GB “by Federica Pellegrini” con inclusi due tipi diversi di auricolari, uno in-ear con cavo lungo e uno sport con cavo corto e con in dotazione una fascia da braccio in silicone e una in tessuto elastico perfette per fissare il lettore MP3 durante l’attività sportiva, in diverse varianti di colore.

Che dire, davvero un prodotto che mi sento di consigliare per chi in piscina si annoia un po’ e per chi nuota per stare in forma senza troppe pretese, un po’ di musica non fa mai male! Nella gallery ho inserito un po’ di foto per darvi un’idea delle dimensioni del player e degli accessori inclusi. Swim like never before!

TUTTE LE INFO SUL SITO UFFICIALE

[nggallery id=199]

Condividi su:
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •