Oltre 400 atleti si sono sfidati al Triathlon Olimpico di Milano

20130728triami_partenza_038-1

Il clima rovente di questa domenica con i suoi 35° gradi ha accolto e accompagnato i 400 triatleti nella prima edizione di TRIAMI, la competizione di triathlon interamente disegnata nei confini milanesi. Il via alle 11 all’altezza della Canottieri Olona lungo il Naviglio Grande, con il termine della frazione natatoria in Darsena dopo 1500 metri. Nella prima zona cambio entrano i candidati al podio di giornata: Davide Bargellini, Manuel Biagiotti, Tommaso Crivellaro, Bruno Baldini e Massimo De Ponti. Nel gruppo di testa c’è anche l’azzurro Davide Uccellari, l’olimpionico di Londra, che si presenta a Milano con i favori del pronostico, ma che dovrà dire addio a sogni di gloria a causa di un guasto meccanico nella frazione di ciclismo. Stessa sorte tocca a Ivan Risti che abbandona a causa di una foratura. Nel circuito di ciclismo ricavato intorno al Parco Sempione la testa della corsa consolida la posizione dei cinque, sino all’arrivo in T2, la seconda zona cambio. Infilate le scarpe da corsa Bargellini, Biagiotti, Crivellaro, Baldini e De Ponti si studiano nel primo chilometro dei dieci che dovranno correre all’interno del Parco Sempione, ma al termine della prima tornata Massimo De Ponti rompe gli indugi e allunga. Il portacolori dei Carabinieri, ma cresciuto nel vivaio del Friesian Team, si sfila dagli avversari e inizia una corsa solitaria che lo porterà a braccia alzate sotto lo striscione d’arrivo in Piazza del Cannone, fermando il cronometro sul tempo di 1:51:23.30. 

Alle sue spalle Manuel Biagiotti lotta con il compagno di squadra del Friesian Team  Davide Bargellini per la posizione d’onore e chiude al secondo posto a meno di 2 minuti di distacco dal vincitore. A Bargellini, provato per il caldo asfissiante, non resta che gioire per il terzo gradino del podio con il tempo di 1:55:08.
Tra le donne netto predominio di Mateja Simic che conduce in solitaria chiudendo con il tempo di 1:58:15.10. Secondo posto per Mara Rocco della A.S. Minerva Roma con il tempo di 2:16:56.60 seguita da Cristina Sironi del Road Runners con 2:18:54.30.

Profonda soddisfazione tra gli organizzatori per questa edizione di TRIAMI che dimostra di poter ambire a grandi risultati: “Siamo estremamente contenti perché tutto è andato come previsto e al termine della gara abbiamo ricevuto i complimenti degli atleti – ha dichiarato Massimo Mapelli di A&C Consulting, coorganizzatore al fianco di Friesian Team di TRIAMI – naturalmente vi sono alcuni miglioramenti da introdurre ma possiamo dire di aver gettato le basi di una gara importante.” 

“Ho voluto essere presente per testimoniare la vicinanza della Federazione a questo evento – ha commentato Luigi Bianchi, Presidente FITRI – nel capoluogo della regione che per noi rappresenta il cuore pulsante della Federazione, con oltre sessanta società affiliate”.

Appuntamento al 2014 con la seconda edizione di TRIAMI, perché Milano può finalmente dire di avere il “suo” triathlon olimpico, come molte grandi città europee.

20130728triami_podio maschile-1

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •