Ci siamo. Reebok entra prepotentemente nel mondo del running con un nuovo modello studiato per gli allenamenti di tutti i giorni così come le gare più infuocate.

Nella splendida cornice dell’Arena Civica di Milano, accompagnati da un allenatore d’eccezione – Andrea Giocondi – un manipolo di giornalisti e blogger hanno provato in anteprima le nuove Floatride Run.

Una mattinata divertente e una run di 5 km con soste ad ogni km per fare qualche esercizio di tecnica (che ha permesso a tutti di tirare il fiato e di proseguire verso il km successivo).

Con le Floatride ai piedi. Un bellissimo mix di ammortizzazione e reattività, con una calzata davvero comoda.

L’intersuola è morbida, direi al punto giusto, ed è sostenuta da un bordo di supporto realizzato in EVA che regala una certa struttura e il giusto grado di rigidità e reattività.

Tomaia realizzata con l’ormai collaudatissimo Ultraknit, già visto sulle cugine Ultraboost, che una volta indossate le fa sembrare come delle calze ai piedi. Nessuna cucitura, massimo comfort.

Una sensazione che mi piace moltissimo, questa della tomaia ultraleggera e della libertà che si prova senza la costrizione di materiali e strati extra, alla quale però non tutti sono abituati. 

Torniamo alla corsa. La sensazione, quando corri con le Floatride, è di poter continuare tranquillamente fino alla mezza maratona, nonostante in mattinata i km percorsi siano stati pochi.

Nessun dolore a ginocchia e articolazioni grazie agli atterraggi particolarmente morbidi.

Probabilmente è adatta anche a distanze più lunghe, azzarderei fino alla maratona, ma mi riservo di provarle su percorsi di 20 km o oltre ed eventualmente aggiornare questo articolo.

Nella zona del mesopiede una struttura “a gabbia” si regola grazie alla chiusura dei lacci, e contiene i movimenti del piede, aggiungendo stabilità a quella già offerta dall’inserto in EVA.

E per massimizzare il comfort tutta la zona del tallone è rivestita da una morbidissima schiuma 3D che previene le irritazioni nelle zone critiche (quelle dove poi ci si mette il cerotto).

Insomma la sensazione è che questa volta Reebok abbia fatto centro e che abbia imboccato la strada giusta nel mondo running.

Finalmente un paio di scarpe “tecniche” che possono essere considerate tali e indossate durante gli allenamenti di tutti i giorni così come in gara, quando si  cerca la prestazione.

LE NUOVE REEBOK FLOATRIDE ULTRAKNIT SONO DISPONIBILI PRESSO I MIGLIORI RIVENDITORI REEBOK E ONLINE SU http://www.reebok.it/ AL PREZZO DI € 149,95

#FeelTheFloatride

#BeMoreHuman

Condividi su:
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •