RunLikeNeverBefore ha provato le Brooks Ghost 7 e…

Sì, lo so, è solo una “first impression”. Ma avevo già avuto la fortuna di provare le Brooks Ghost 6 l’anno scorso e mi erano piaciute. Molto. Molto di più di quanto mi siano piaciute le Transcend.

Durante il test le Ghost 7 hanno confermato di essere delle ottime neutre, per niente pesanti, super-ammortizzate e adatte anche – e soprattutto – alle lunghe distanze. Il piede è contenuto bene, senza che siano troppo fascianti, e anche su diverse superfici, come lo sterrato, mantengono una buona stabilità. 

L’intersuola, grazie alla mescola BioMoGo DNA è morbida al punto giusto, e rimane comunque flessibile. Che è la cosa che mi piace di più in assoluto in una scarpa da running. Flessibilità. 

Quindi niente più inserti in DNA ma una nuova intersuola, tutta in BioMoGo DNA, come sta accadendo per la maggior parte dei recenti modelli che Brooks Running propone. E la differenza si sente. In appoggio la scarpa reagisce bene e se provate a spingere la risposta è piuttosto immediata. Se correte sull’avampiede sono più reattive di quanto ci si aspetti.

Tranquilli anche se quando correte atterrate sul tallone, perchè le Ghost 7 hanno ereditato il crash-pad dalla versione precedente, la 6, che fa il suo dovere in modo eccellente, ammortizzando e distribuendo le forze generate dall’atterraggio, passo dopo passo.

La tomaia rimane piuttosto simile alle versioni precedenti così come il mesh e la costruzione, anche se chiaramente questo modello è il più leggero tra tutte le edizioni delle Ghost. Ottima la traspirazione e il posizionamento degli occhielli, che permettono di stringere i lacci al punto giusto, dalla punta dei piedi alla caviglia. In questo modo il piede non si muoverà e manterrà la posizione per tutta la durata della corsa.

Ideali per gli allenamenti di tutti i giorni, anche su ritmi veloci, e perfette per le uscite lunghe a ritmo stabile. Le ho provate anche per fare un 6×1.000. Ci si diverte senza affaticarsi troppo. Consigliatissime per correre una Mezza Maratona, o – se siete allenati – anche una Maratona.

Insomma che vi siano piaciute le Ghost 6 o che cerchiate una scarpa ammortizzata, leggera, flessibile e adatta anche alle lunghe – e lunghissime – distanze, vi consiglio di provarle. Entrate in negozio e fate un test, anche sul tapis roulant, magari in uno dei Brooks Day organizzati in tutta Italia. Sarete guidati da un esperto nella scelta della miglior calzatura adatta al vostro appoggio.

Vi ricordo che Sabato 13 Settembre 2014 Brooks sarà presente presso Outdoor di Cuneo (CN), Caraffa Sport di Marotta (PS), Podistica Sport di Casapulla Caserta (CE) e anche al gruppo Bravi di Buttrio (UD).

Sabato 27 Settembre invece presso Zona Olimpica di Viterbo (VT) e da Maxi Sport a Merate (LC)

Provatele. Non ve ne pentirete. Parola di RunLikeNeverBefore.

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

1 Comment