Under Armour Charged Bandit 2: nate per correre

Da qualche anno Under Armour è entrato nel mondo del running proponendo nuove soluzioni per l’abbigliamento e – soprattutto – aggiungendo modelli di scarpe sempre nuovi.

Sfidare i giganti della corsa non è facile. Le nuove Bandit 2 però hanno tutte le carte in regola per conquistare una grande fetta di pubblico.

Realizzate con una tomaia melangiata leggera e traspirante, hanno una talloniera anatomica che le rende più stabili, nonostante siano prettamente neutre.

Bellissima la soluzione della linguetta che si collega alla tomaia per rimanere aderente e migliorare ulteriormente la calzata.

Intersuola che sfrutta la soluzione Charged Cushioning in due pezzi. Adesso è più compatta sotto il tallone e più morbida sotto l’avampiede per una combinazione di supporto e comfort creata per garantire prestazioni ottimali.

Il drop, che ultimamente è sceso per tutte le scarpe della categoria, è di 10 mm (29-19) e il peso è di 280 grammi. Non esattamente delle lightweight ma un ottimo compromesso tra ammortizzazione, reattività e stabilità.

Prezzo da combattimento. Di listino 100,00€ ma online e nei negozi specializzati le trovate (mediamente) con il 20% di sconto.

TUTTE LE INFO SU

www.underarmour.it/

[youtube_sc url=”https://www.youtube.com/watch?v=tZaPqfksupc” width=”720″ autohide=”1″]

Condividi su: